Centro Trapianti Fegato e Rene

Responsabile: Prof. Marco Spada


Sede: Roma Gianicolo - Padiglione Pio XII

mail: trapiantofegato@opbg.net
trapiantorenale@opbg.net

Tel. (+39) 06 6859.2863

Fax. (+39) 06 6859.3841

L'attività del reparto comprende:

 

- Trapianto di fegato: in collaborazione con le Unità di Epato-Gastroenterologia, di Patologia Metabolica e con le altre specialità dell'Ospedale, il paziente con insufficienza epatica acuta o cronica è seguito in tutta le fasi di preparazione al trapianto e nel decorso post-operatorio immediato e a lungo termine. Dal punto di vista chirurgico, specifiche competenze permettono di utilizzare per il trapianto qualunque tipo di organo (intero, split, monosegmento) e donatore (vivente, cadaverico). In particolare è attivo il programma di donazione da vivente grazie al quale un famigliare può donare una parte di fegato al paziente.

 

- Trapianto di rene: in collaborazione con le Unità di Nefrologia e Urologia e con le altre specialità dell'Ospedale, il paziente con insufficienza renale è seguito nelle fasi di preparazione al trapianto di rene da donatore adulto e pediatrico e nel follow up. Da anni è attivo il programma di donazione da vivente. La donazione viene eseguita con approccio chirurgico laparoscopico.

 

In collaborazione con le Unità di Epato-Gastroenterologia, di Chirurgia Neonatale e di Nutrizione Artificiale è attivo un programma di gestione dell'insufficienza intestinale (intestino corto) con interventi di allungamento intestinale e/o di trapianto di intestino o multiviscerale.

Come si accede

Prenotazione di visita specialistica ambulatoriale tramite C.U.P. (+39) 06 68181

- Segreteria: (+39) 06 6859.2863

- Coordinamento Trapianti: (+39) 06 6859.4905

- Contatti email: trapiantofegato@opbg.net - trapiantorenale@opbg.net

Medico

Marco Spada

Roberta Angelico

Chiara Grimaldi

Maria Cristina Saffioti

 

Coordinamento Trapianti

Chiara Cerulli Irelli

Sara Guerrieri

Paola Romina Ialonardi

Federica Morolli

Emanuela Porcu

Roberta Somma

 

Amministrativo

Martina Ragonesi

- Trapianto di fegato nelle malattie colestatiche

Atresia delle vie biliari, colestasi intraepatiche. La fase diagnostica sia avvale di innovative metodiche molecolari e genetiche. L'elevato volume di interventi di Kasai e di trapianti, consente di ottenere i migliori risultati: per i pazienti seguiti da subito presso il nostro centro, le sopravvivenze a medio e lungo termine sono del 100%.

 

- Trapianto di fegato per patologie metaboliche.

Un numero sempre maggiore di malattie metaboliche trova indicazione al trapianto di fegato: difetti del ciclo dell'urea, leucinosi, acidemie organiche, tirosinemia, ossalosi. Il centro dispone di tutte le competenze superspecialistiche necessarie per la diagnosi, per la cura di queste rare malattie e per la riabilitazione. Per il trapianto vengono utilizzate le tecniche più d'avanguardia: trapianto da vivente, trapianto "domino", trapianto combinato, con sopravvivenze di paziente e trapianto vicine al 100%.

 

- Trapianto di fegato e di rene da donatore vivente con tecnica chirurgica laparoscopica miniivasiva.

 

- Trapianti d'organo combinato: fegato-rene.

Indicato in patologie che compromettono sia il fegato che il rene (es. malattia policistica) o in patologie da deficit enzimatici epatici che causano danno renale (es. ossalosi); fegato-pancreas e fegato-polmone, indicati in epatopatie terminali associate a insufficienza pancreatica cronica e insufficienza respiratoria (es. fibrosi cistica).

 

- Attività di trapianto d'intestino.