Chirurgia Neonatale

Responsabile: Dott. Pietro Bagolan


Sede: Roma Gianicolo (Padiglione Pio XII, 3° piano)

mail: psp.chneonatale@opbg.net,dipartimentoneonatologia@opbg.net

Tel. (+39) 06 6859.2523

Fax. (+39) 06 6859.2513 - 3916

Il Reparto di Chirurgia Neonatale si trova al III piano del Padiglione Pio XII (accesso dall'ingresso di P.zza Sant'Onofrio, 4).

Consta di 19 letti di degenza dove vengono assistiti neonati e lattanti affetti dalle più importanti anomalie congenite della sfera chirurgica. Si avvale delle più sofisticate tecnologie e lavora con le più moderne e riconosciute tecniche chirurgiche per migliorare la qualità di vita del bambino portatore di una anomalia congenita. Inoltre, grazie alla collaborazione con l'Unità Operativa di Psicologia Clinica è particolarmente viva l'attenzione alla qualità di vita della famiglia in toto.

 

È sempre permessa la presenza di un genitore, o di un suo delegato, all'interno del reparto, accanto al bambino.

I medici dell'Unità Operativa sono a disposizione per il colloquio con i familiari tutti i giorni, a fine mattinata, nelle ore pomeridiane, su richiesta dei genitori.

 

Le attività di diagnosi e cura vengono svolte in stretta connessione con la Terapia Intensiva Neonatale – Area Critica e Semi Intensiva Medica Neonatale e Follow up, dove sono assistiti i neonati che richiedano una assistenza intensiva anche di tipo respiratorio (ventilazione meccanica con tecniche sofisticate).

Si avvale inoltre costantemente della collaborazione e del supporto di altre Strutture:

- Unità Operativa di Anestesia, Rianimazione, Camere Operatorie

- Unità Operativa di Psicologia Clinica

- Unità Operativa di Cardiologia

- Unità Operativa di Neurologia

- Unità Operativa di Patologia Metabolica

 

Come si prenota

Ricoveri ospedalieri: tel 06.6859.2523

Ambulatori di Chirurgia Neonatale:

- Per i pazienti esterni tramite il Centro Unico di Prenotazione (CUP) al numero 06.68181 o direttamente online

- Per i pazienti già seguiti nel follow-up chirurgico al numero 06.6859.2523

Day hospital di follow-up: 06.6859.2371

 

Ambulatori:

- Ambulatorio di Chirurgia Neonatale

- Ambulatorio CHIN 3 (in collaborazione con l'Unità di Psicologia Clinica) dedicato al follow-up dei neonati chirurgici

Day Hospital di follow-up del neonato chirurgico in stretta collaborazione con il Day Hospital Neonatologico fino ai 12 mesi di età e al Day Hospital congiunto con Malattire Rare dopo i 12 mesi di età

Diagnosi e counselling prenatale in stretta collaborazione con l'Unità di Medicina e Chirurgia Fetale e Perinatale

 

La S.C. di Chirurgia Neonatale si distingue per eccellenza e particolare competenza:

 

- Cura del neonato affetto da atresia esofagea, in particolare con ampia distanza tra i monconi esofagei (cosiddetta atresia esofagea "long gap"). All'UOC di Chirurgia Neonatale vengono riferiti pazienti complessi affetti da atresia esofagea anche dopo precedenti tentativi di trattamento falliti, sia dall'Italia che dall'estero.

 

- Cura del paziente affetto da ernia diaframmatica congenita, secondo protocolli internazionali condivisi, in collaborazione con la l'unità di Medicina e Chirurgia Fetale e Perinatale, con quella di TIN, e quella dell'Area Rossa.

 

- Cura del neonato e del lattante affetto da malformazione polmonare congenita, ove possibile attraverso un approccio chirurgico toracoscopico (mini-invasivo).

 

- Cura del paziente affetto da megacolon congenito con trattamento chirurgico in epoca neonatale, attraverso un approccio mini-invasivo a cielo aperto.

 

- Cura del paziente affetto da malformazioni dello spettro delle anomalie ano-rettali, sia per il trattamento chirurgico sia per le problematiche legate al follow-up a lungo termine.

 

- Cura del paziente estremamente prematuro che necessita di intervento chirurgico, in particolare per problemi intestinali acuti e urgenti, come l'enterocolite necrotizzante.

 

- Cura del paziente con disturbi funzionali dell'intestino: Morbo di Hirsphrung, ileo meconiale.

 

- Cura del paziente con sindrome dell'intestino corto a insorgenza neonatale, secondario a malattie della motilità intestinale o a resezioni intestinali massive per catastrofi intestinali. In questi pazienti, l'esperienza maturata negli ultimi trent'anni nel campo della Nutrizione clinica artificiale del neonato consente l'armonica crescita del neonato e lattante anche in situazioni difficili. Inoltre, in questi pazienti vengono applicate tecniche chirurgiche volte ad allungare l'intestino residuo.

 

- Cura del neonato con difetti della parete addominale: onfalocele, gastroschisi, complesso estrofia-ipospadia, estrofia cloacale.

 

Andrea Conforti

Fabio Fusaro

Fabrizio Gennari

Barbara Daniela Iacobelli

Francesco Morini

Laura Valfrè

 

- Ricovero elettivo per intervento chirurgico

- Ricovero in urgenza per intervento chirurgico

- Visita ambulatoriale (prima visita o visite di follow-up)

- Attività di follow up a distanza

 

L'UOC di Chirurgia Neonatale svolge attività di formazione a diversi livelli in collaborazione con l'Università di Roma "Tor Vergata". Sono previsti periodi di frequenza e tirocinio pre-laurea, finalizzati alla preparazione della tesi di Laurea in Medicina e Chirurgia. Inoltre, è frequentata dagli specializzandi della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Pediatrica, che svolgono anche tirocinio finalizzato alla tesi di specializzazione. Infine vi si svolge il Master Universitario di II Livello in Chirurgia Neonatale. È inoltre aperta per periodi di frequenza e tirocini formativi per medici italiani e non.

 

- Società Italiana di Chirurgia Pediatrica (www.chped.it)

- Società Italiana di Neonatologia (www.neonatologia.it)

- Associazione Chirurghi Pediatrici Europei (EUPSA – www.eupsa.info)

- Erasmus Sophia Children's Hospital (Rotterdam, Paesi Bassi)

- CDH EUROConsortium

- CDH Study Group

 

 

Associazioni genitoriali:

- AIMAR (MAR)

- FATE (Atresia esofagea)

- FaBeD (Ernia diaframmatica)

- Amici di Francesco (Morbo di Hirshprung)

- Bambini con le CCAM (MACCP) www.bambiniconleccam.it

 

Responsabile: Dott. Pietro Bagolan

Medico referente per il portale: Dott. Pietro Bagolan

 

Roma (San Paolo) Viale di San Paolo,15

Tel. (+39) 06.6859.2523

Fax. (+39) 06.6859.2513

email: psp.chneonatale@opbg.net

email: dipartimentoneonatologia@opbg.net

 

Attività

L'Ambulatorio Generale di Chirurgia Neonatale è dedicato ai casi che vengono all'osservazione per la prima volta o che necessitano di un controllo postoperatorio per intervento routinario o privo di prevedibili ed importanti problematiche da seguire a distanza.

 

Vista la crescente complessità della gestione a breve e lungo termine dei bambini operati per patologie complesse, l'ambulatorio ad essi dedicato è stato suddiviso sulla base delle diverse singole problematiche, così da permettere un trattamento il più uniforme ed aggiornato possibile.

 

Esistono quindi ambulatori specificamente dedicati alle anomalie addominali (difetti della parete addominale, atresie ed occlusioni intestinali, malformazioni ano-rettali ecc.), toraciche (atresia esofagea, ernia diaframmatica congenita, malattia adenomatoide cistica polmonare ecc.), displastiche e neoplastiche (linfangiomi, teratomi, amartomi ecc.). Di questi viene data una sintetica descrizione nelle righe che seguono:

 

L'attività ambulatoriale viene svolta presso il Poliambulatorio della sede di San Paolo il lunedì e il mercoledì dalle 14:30 alle 18:30 e comprende: 

  

Ambulatorio delle Occlusioni Intestinali Neonatali (OIN) 

Viene effetuato in stretto contatto e collaborazione con il DH-follow up del DNMC. Sono seguiti in questo ambulatorio tutti i bambini operati per atresie, peritonite o comunque patologie che portano ad occlusione intestinale in epoca neonatale. L'esigenza di un controllo post-operatorio è legato alle non infrequenti complicanze di nature alimentale, digestiva enauxologia (crescita) che si osservano nei primi mesi dopo il trattamento. Alcune forme particolarmente severe quali la Sindrome dell'intestino corto, sono seguite in collaborazione con l'U.O. di Gastroenterologia ed il Servizio di Nutrizione Parenterale domiciliare. L'ambulatorio OIN è affidato al dr. Alessandro Trucchi. 

  

Ambulatorio dei Difetti della Parete Addominale-AWD (Onfalocele e Gastroschisi) e del Teratoma Sacro-Coccigeo-TSC

Venire incontro alle problematiche dell'immediato periodo post-dimissione nei bambini con difetti della parete addominale e in quelli meno immediati che riguardano invece i bambini operati di teratoma sacro-coccigeo. Questi ultimi richiedono anche una valutazione congiunta con l'U.O. di Oncoematologia anche se, come noto, la maggior parte di questi è di carattere benigno. Il contatto e la collaborazione sono presenti anche con il DH-follow up del Dipartimento per le più generiche valutazioni auxologiche, neuroevolutive e neuromotorie. L'ambulatorio  è affidato alla dr.ssa Antonella Nahom. 

  

Ambulatorio dell'Atresia Esofagea (AE) e dell'Ernia Diaframmatica Congenita (EDC) 

È in stretto contatto e collaborazione con il DH-follow up del Dipartimento. Il successo del trattamento chirurgico dell' AE si avvicina al 100%, fatti salvi i casi con anomalie complesse associate. È necessario tuttavia seguire con attenzione alcuni aspetti quali le stenosi dell'anastomosi, il reflusso gastro-esofageo, l'avversione al cibo, ecc. Più articolato, e quindi ancor più meritevole di assistenza continuativa, l'iter terapeutico dei casi di "long gap". L' EDC, patologia grave e complessa, necessita specialmente nei primi anni un supporto continuo volto a puntualizzare le diverse problematiche che possono insorgere a livello polmonare, cardiaco, digestivo, scheletrico, oltre che di evoluzione neuropsicologica e neuromotoria. A questi scopi è dedicato l'Ambulatorio AE-EDC affidato al Dott. Francesco Morini. 

 

Inoltre:

 

Ambulatorio delle Malformazioni Ano-Rettali (MAR) e del Megacolon Congenito o Morbo di Hirschsprung (MdiH)

Si effettua ogni 2^ e 4^ venerdì del mese. Afferiscono a questo ambulatorio tutti i bambini trattati o in trattamento per MAR o MdH. La corretta impostazione dietetica e farmacologica della funzione intestinale è fondamentale a partire dai primissimi mesi di vita per evitare o prevenire l'insorgere di fastidiosi disturbi (stipsi severa, incontinenza, entercolite post-operatoria, ecc). L'ambulatorio affidato alla dr.ssa Barbara Daniela Iacobelli è in stretta collaborazione con il DH-follow up del Dipartimento.

  

Ambulatori delle altre anomalie complesse

L'attività si effettua tutti i lunedì mediante contatto diretto con il DH/Ambulatorio di follow-up al numero 06.6859.2371. È svolta da tutti i medici dell'U.O. CHIN nei locali dove si svolge comunemente anche l'attività di day hospital-follow-up. Riguarda tutti i bambini operati per problematiche complesse per le quali non è stato ancora attivato un ambulatorio dedicato. L'obiettivo è quello di informare ed educare sulla problematica, prevenire eventuali sintomi e limitare le complicanze. Alcune manifestazioni  del bambino possono infatti apparire "anomali" ad un occhio inesperto, mentre sono invece parte integrante e "normale" del problema che lo ha interessato. Qualora non conosciuti, riconosciuti, interpretati e trattati correttamente, questi problemi possono assumere un andamento peggiorativo. Quando identificati ed inquadrati possono invece essere più semplicemente trattati, risolti e contenuti in quanto conosciuti. 

 

Informazioni Utili

L'attività ambulatoriale viene svolta presso il Poliambulatorio della sede di San Paolo il lunedì e il mercoledì dalle 14:30 alle 18:30 e comprende:

- Ambulatorio delle Occlusioni Intestinali (OIN)

- Ambulatorio dei Difetti della parete intestinale e Teratoma sacro-coccigeo

- Ambulatorio dell'atresia dell'esofago e dell'ernia diaframmatica

 

 

Inoltre:

 

- Follow up delle Anomalie Complesse: tutti i lunedì mediante contatto diretto con il DH/Ambulatorio di follow-up al numero 06.6859.2371.

- Ambulatorio delle Malformazioni Ano-Rettali (MAR) e Megacolon (MdH). Si effettua ogni 2^ e 4^ venerdì del mese 

 

Per prenotazioni: Prime visite tramite Centro Prenotazioni (CUP) tel. 06.68181 o utilizzare il Servizio di Prenotazione On Line.

 

I controlli possono essere prenotati chiamando direttamente la segreteria del reparto nella fascia oraria 11.00 - 13.00 al numero 06.6859.2523

 

Responsabile: Dott. Leonardo Caforio

 

Roma Gianicolo – Padiglione Pio XII

Tel. (+39) 06.6859.2523

Fax. (+39) 06.6859.2513

email: psp.chneonatale@opbg.net

 

Attività

L'Ambulatorio di Fisiopatologia Fetale (AFF), inserito nel contesto del DNMC dal Marzo 2011,  si configura come centro di "medicina materno-fetale" e si propone di ampliare le competenze e le attività del servizio di Diagnosi Prenatale già operante presso il DNMC, avendo come specialista di riferimento il Dott. Leonardo Caforio. 

 

Il servizio è rivolto a donne in gravidanza che, per problematiche preesistenti o insorte durante la gestazione, si inseriscano nelle seguenti "categorie: 

 

gravidanza a rischio per età anagrafica (>40aa.), per patologie materne pregresse (diabete mellito, ipertensione cronica, malattie autoimmuni, insufficienza renale cronica, tromboembolismi venosi, malattie respiratorie croniche, ecc.), per precedenti complicanze ostetriche (poliabortività, parto pretermine, ipertensione gestazionale e/o preeclampsia, diabete gestazionale, patologie dell'accrescimento fetale, malformazioni congenite, ecc.), per gravidanza gemellare; 

 

gravidanza con patologia attuale, che include tutte le patologie materne (ostetriche e non) insorte nella gravidanza in corso e le patologie dell'unità feto-placentare, partendo dalla cosiddetta "insufficienza placentare" (iposviluppo fetale, oligoidramnios) per finire al singolo apparato od organo fetale (idrope fetale, anemia fetale, malformazioni congenite, infezioni in gravidanza). Rientrano in quest'ambito tutte la problematiche che incidono direttamente od indirettamente sul "benessere" fetale, la cui valutazione è oggi possibile attraverso lo studio ecografico dell'anatomia e dello sviluppo fetali, l'attenta indagine ecografica dei flussi utero-placentari e fetali, della funzionalità cardiaca e della frequenza cardiaca fetale.  

 

 

Le attività svolte dall'AFF sono di seguito elencate:

 

Velocimetria doppler dei diversi distretti anatomici placentari e fetali per la valutazione del rischio di complicanze secondarie all'insufficienza placentare e per il monitoraggio del benessere fetale (in particolare nei casi di grave iposviluppo fetale in epoca gestazionale "precoce"). 

 

Ecocardiografia fetale "morfo-funzionale" mirata allo studio della anatomia e della circolazione intracardiaca del feto in casi selezionati di idrope fetale, anemia, gravidanza plurigemellare, iposviluppo fetale e cardiopatie congenite già accertate. 

 

Presa in carico e gestione della gravidanza per tutti gli aspetti ostetrici, anche quelli che esulano dalla gestione del problema patologico specifico del feto (collaborazione altri Centri Ostetrici di III livello operativi a Roma). 

 

Collegamento continuo con il ginecologo curante per il suo coinvolgimento nel percorso gestazionale della paziente. 

 

Competenza per il parto vaginale e cesareo e quanto a questi connesso (collaborazione altri Centri Ostetrici di III livello operativi a Roma). 

 

Verranno in futuro svolte altre possibili attività, in particolare:

Indagini mini-invasive in utero con finalità diagnostiche e/o terapeutiche (toracentesi, paracentesi fetale) 

Amniocentesi 

Villocentesi  

 

Informazioni Utili

L'Ambulatorio di Fisiopatologia Fetale si configura come un settore di Alta Specialità per la modalità con le quali è svolto: counselling multidisciplinare da parte dell'equipe sanitaria con contemporanea presenza del chirurgo neonatale, neonatologo, psicologo, ginecologo (esperto in ecografia fetale di 3° livello ed in Patologia Ostetrica) ed eventuali altri specialisti chiamati ad esprimere la loro consulenza sul singolo caso (neurochirurgo, ortopedico, chirurgo plastico, cardiologo). La comunicazione con i medici curanti, ostetrici, neonatologi ed altri specialisti eventualmente coinvolti è curata in modo particolare, proprio al fine di condividere il percorso diagnostico e terapeutico del bambino e della mamma.
 

L'Ambulatorio di Fisiopatologia Fetale è attivo nei giorni:

- lunedì e martedì (dalle ore 9:00 alle ore 18:00),

- mercoledì (dalle ore 8:30 alle ore 13:00),

- giovedì e venerdì (dalle ore 9:00 alle ore 13:00).

 

Per appuntamento si può chiamare la segreteria del Dipartimento di Neonatologia Medica Chirurgica al numero 06.6859.2523 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 15.00.

 

Responsabile: Dott. Pietro Bagolan

Medico referente per il portale: Dott. Pietro Bagolan

 

Roma Gianicolo – Padiglione Pio XII

Tel. (+39) 06.6859.2523

Fax. (+39) 06.6859.2513

email: psp.chneonatale@opbg.net

 

Attività

L'attività di Day Hospital viene svolta per tutte quelle patologie che, a discrezione del medico, necessitano di indagini o valutazioni clinico-strumentali che non possono essere soiddisfatte in semplice regime ambulatoriale e non richieda il ricovero.

 

L'attività che il reparto di Chirurgia Neonatale svolge, in particolare, in regime di DH è quella di follow up (controllo) a distanza delle più importanti e delicate anomalie congenite che vengono con successo trattate. L'attività di DH configura quella di una "clinica di giorno" con la confluenza di più specialisti alla valutazione del singolo paziente.

 

Il DH privilegia un sistema organizzativo che vede i bambini, trattati per una singola patologia, affluire al servizio in uno o più giorni specifici del mese dedicati in particolare quella problematica.

 

Scopo primario del DH è quello di seguire l'evolvere nel tempo dei possibili esiti di una patologia trattata chirurgicamente alla nascita, valutare lo sviluppo neuro-evolutivo, psicologico, nutrizionale ed auxologico (crescita), del bambino e definire in termini soggettivi ed obbiettivi la qualità del risultato e la qualità della vita (Qualiy of life-QOL).

 

Informazioni Utili

L'attività viene svolta tutti i lunedì, dalle ore 8:00 alle ore 15.00, all'interno dei locali dedicati alla SIN al II piano del Padiglione Pio XII.

Gli appuntamenti sono definiti al momento della dimissione e nel corso dei successivi controlli. 

 

Appuntamenti telefonici possono essere presi direttamente, per via telefonica, al numero 06. 6859.2371.

 

Responsabile: Dott. Pietro Bagolan

Medico referente per il portale: Dott. Pietro Bagolan

 

Roma Gianicolo – Padiglione Pio XII

Tel. (+39) 06.6859.2523

Fax. (+39) 06.6859.2513

email: psp.chneonatale@opbg.net

 

Attività

Svolge attività di diagnosi e cura delle più importanti anomalie congenite della sfera chirurgica.

 

Si avvale delle più sofisticate tecnologie, lavora con le più moderne e riconosciute tecniche chirurgiche per migliorare la qualità di vita del bambino portatore di una anomalia congenita.

 

In stretta connessione con la Terapia Intensiva Neonatale - Sub Intensiva Neonatale (SIN) cura le problematiche che richiedano una assistenza intensiva anche di tipo respiratorio (ventilazione meccanica con tecniche sofisticate). 

 

Si avvale costantemente del supporto di altre Strutture:

 

- Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione 

- Unità Operativa di Cardiologia 

- Unità Operativa di Neurologia 

- Unità Operativa di Patologia Metabolica 

 

L'esperienza maturata negli ultimi trant'anni nel campo della Nutrizione clinica artificiale del neonato (Nutrizione parenterale ed enterale) consente di provvedere all'armonica crescita del neonato e lattante anche in situazioni difficili (ad esempio le patologie congenite dell'apparato digerente).

 

 

Svolge un'intensa attività di consulenza diagnostica prenatale all'interno del Dipartimento di Neonatologia Medica e Chirurgica e sul territorio (una media di 400 consulenze all'anno). 

 

Informazioni Utili

Il Reparto si trova al III piano del Padiglione Pio XII (accesso dall'ingresso di P.zza Sant'Onofrio, 4). 

 

È sempre permessa la presenza di un genitore all'interno del reparto, accanto al bambino. È necessario indossare soprascarpe e camice.

 

Non è permessa la visita di altri familiari o visitatori, ma è possibile accedere alla visione dei pazienti attraverso apposite vetrate. 

 

I medici dell'Unità Operativa sono a disposizione per il colloquio con i familiari tutti i giorni, a fine mattinata, nelle ore pomeridiane, su richiesta dei genitori.

 

 

Responsabile: Dott. Pietro Bagolan

Medico referente per il portale: Dott. Pietro Bagolan

 

Roma Gianicolo – Padiglione Pio XII

Tel. (+39) 06.6859.2523

Fax. (+39) 06.6859.2513

email: psp.chneonatale@opbg.net

 

Attività

L'attività chirurgica è rivolta a tutte le principali patologie malformative neonatali. Data la struttura polispecialistica dell'Ospedale trovano trattamento i casi particolarmente complessi, affetti da anomalie di più organi e/o apparati. 

 

L'attività viene svolta spesso sotto forma di microchirurgia anche spinta (fino a 40 ingrandimenti) per la parte microvascolare.

L'attività si svolge in regime d'elezione nei giorni di martedì e giovedì (dalle ore 08:00 alle 20:00). A parte è naturalmente da considerare l'attività in regime d'urgenza per bambini già ricoverati ovvero provenienti da altri Ospedali o sedi.

  

L'attività chirurgica che caratterizza l'U.O. è quella delle anomalie complesse toraciche, addominali, collo e arti. Vengono trattate le problematiche chirurgiche del paziente severamente prematuro (di peso inferiore a 1.500 grammi) ed del neonato con complessi aspetti medico-chirurgici quale l'ernia diaframmatica congenita e patologia laringo tracheobronchiale (in collaborazione con altre UU.OO dell'Ospedale). Nei casi più critici l'attività chirurgica effettuata direttamente nei locali della Unità Operativa di Terapia Intensiva Neonatale.

 

Stretta è la collaborazione con tutti gli altri settori chirurgici quali la cardiochirurgia, neurochirurgia, chirurgia plastica ricostruttiva, e chirurgia otorinolaringoiatrica. la chirurgia epato-biliare.

 

È attiva anche l'attività chirurgica in "day surgery" per le patologie chirurgiche di routine e che rispondono ai criteri di inclusione previsti dalle linee guida nazionali e dell'Istituto.  

 

Informazioni Utili

L'attività operatoria viene svolta nel Comparto Operatorio del Padiglione Pio XII.

 

Responsabile: Dott. Pietro Bagolan

Medico referente per il portale: Dott. F. Morini

 

Roma (San Paolo) - Viale di San Paolo, 15

Tel. (+39) 06.6859.2523

Fax. (+39) 06.6859.2513

email: psp.chneonatale@opbg.net

 

Attività

Il Servizio di Diagnosi e Consulenza Prenatale è divenuta "Alta Specialità" a partire dal 2007, avendo come medico di riferimento il dr. Pietro Bagolan.

Il Servizio è rivolto alle coppie il cui feto presenta un'anomalia congenita addominale o toracica: 

 

- atresia dell'esofago, 

 

- atresia duodenale, 

 

- occlusione intestinale, 

 

- lesioni cistiche endoaddominali, 

 

- difetti della parete addominale (onfalocele e gastroschisi, estrofia); 

 

- patologie polmonari: ernia diaframmatica, malattia adenomatoide cistica del polmone, sequestro polmonare;

 

- versamenti peritoneali e pleurici; 

 

- patologie dell'apparato urinario;

 

- tumori e cisti congenite (tumori renali e surrenali, linfangiomi, teratomi, cisti ovariche ecc);

 

- altre anomalie.  

 

Si eseguono inoltre ecografie e consulenze per problematiche mediche (idrope, ritardi di crescita, problemi neurologici).

Le gravidanze, segnalate come sospette o certe per patologia fetale, vengono inviate presso il nostro centro per conferma diagnostica, "counselling" e programma perinatale. 

Non vengono invece valutati e trattati gli aspetti materni della gravidanza che sono di principio riferiti ai centri/ospedali che inviano la donna a consulenza, e con i quali è attiva la costante collaborazione. 

Attualmente vengono effettuate oltre 400 prestazioni annue su più di 200 coppie.

 

Il servizio di diagnosi e counselling prenatale si configura come un settore di Alta Specialità per la modalità con le quali è svolto: counselling del team sanitario con contemporanea presenza e consulenza di: chirurgo, neonatologo, psicologo, ginecologo (esperto in ecografia fetale di 3° livello) ed eventuali altri specialisti chiamati ad esprimere la loro consulenza sul singolo caso (neurochirurgo, ortopedico, chirurgo plastico, cardiologo).

 

In particolare l'attività di consulenza prenatale si avvale del supporto psicologico necessario in alcune specifiche situazioni. Il supporto prosegue nel periodo di ricovero ospedaliero e si rende spesso disponibile anche nel periodo successivo alla dimissione. È prevista inoltre la presenza di personale del volontariato dell'Ospedale Bambino Gesù al fine di agevolare le pratiche amministrative e di offrire la migliore accoglienza. 

 

Informazioni Utili

L'attività viene svolta il lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 18.00 e il mercoledì mattina dalle 8.30 alle 13.00.

Per appuntamento è possibile contattare telefonicamente la segreteria della Chirurgia Neonatale al numero 06.6859.2523 nella fascia oraria 11-13 dal lunedì al venerdì. 

 

 

La comunicazione con i medici curanti, ostetrici, neonatologi ed altri specialisti eventualmente coinvolti è curata in modo particolare, proprio al fine di condividere il percorso diagnostico e terapeutico del bambino e della mamma.

 

Responsabile: Dott.ssa Alessandra Toscano

 

Roma Gianicolo (Padiglione Pio XII -  3° Piano) - S.Paolo

Segreteria: (+39) 06 6859.4015 - 4838 - 3567

Fax. (+39) 06 6859.4015

email: medicinafetale@opbg.net (non comprende gli ecocardiogrammi per cardiopatie postnatali)

 

Attività

La Cardiologia Perinatale si occupa dei bambini affetti da cardiopatia a partire dalla vita fetale fino al compimento del primo anno di vita.

In ambito fetale si occupa della diagnosi prenatale delle Cardiopatie e di tutti gli aspetti che ne derivano, tra cui il monitoraggio dell'evoluzione della Cardiopatia nella vita prenatale, l'eventuale terapia fetale, l'organizzazione e le modalità del parto.

A tal fine si avvale della collaborazione con altri Dipartimenti e Servizi dell'Ospedale Bambino Gesù:

 

- Dipartimento Medico Chirurgico di Cardiologia Pediatrica

- Centro di Diagnosi Prenatale Ostretrico-Ginecologica

- Dipartimento di Diagnostica per Immagini per quanto riguarda la Risonanza Magnetica Fetale

- Servizio di Psicologia Clinica per il supporto psicologico alle famiglie

 

Si avvale inoltre della collaborazione con i Dipartimenti Ostretrico-Ginecologici di II-III livello del territorio per il parto e il trasferimento del neonato presso l'Ospedale Bambino Gesù ed identifica i particolari casi ad alto rischio che necessiteranno del parto all'interno dell'Ospedale Bambino Gesù.

Dopo la nascita la Cardiologia Perinatale si occupa della presa in carico di tutti i neonati cardiopatici ricoverati in Ospedale, abbiano o meno ricevuto una diagnosi prenatale della cardiopatia.

Pertanto collabora principalmente con i Reparti e Servizi del Dipartimento di Neonatologia Medica e Chirurgica e del Dipartimento Medico-Chirurgico di Cardiologia Pediatrica.

Dopo la dimissione segue in follow-up i pazienti cardiopatici per il primo anno di vita.

Si avvale anche durante la vita postnatale della collaborazione con il Servizio di Psicologia Clinica per dare continuità al supporto psicologico alle famiglie iniziato nella vita fetale.

 

Come si accede

Per prenotare ecocardiogrammi fetali per il sospetto di cardiopatia congenita o cardiopatia accertata

Per prenotare visite cardiologiche con ecocardiogramma in pazienti con accertata cardiopatia congenita sotto il primo anno di vita

Il numero e la mail da utilizzare sono:

 

Tel. (+39) 06 6859.4015

Email: medicinafetale@opbg.net

 

Specialità Cliniche

- Cardiologia Fetale
- Cardiologia Neonatale
- Follow-up del Cardiopatico Congenito nel primo anno di vita

 

Aree di eccellenza

Si distingue per eccellenza e particolare competenza:

 

- Diagnosi Prenatale delle Cardiopatie Congenite

- Assesment preoperatorio del neonato cardiopatico

- Valutazione postoperatoria dei Cardiopatici Congeniti

- Follow-UP del neonato e bambino cardiopatico nel primo anno di vita

 

Personale

Cosimo Marco Campanale

Alessia De Nisco

 

Prestazioni ed esami

- Ecocardiogranna Fetale

- ECG

- Visita Cardiologica

- Ecocardiogramma Pediatrico in pazienti con cardiopatia congenita fino al primo anno di vita

 

Responsabile: Dott. Andrea Conforti