Attività

L'Unità Operativa di Chirurgia Urologica si occupa della diagnosi e cura delle malattie dell'apparato urinario e genitale dell'età pediatrica ed adolescenziale:

 

  • Diagnosi prenatale e counseling delle malformazioni congenite dell'apparato urogenitale riconosciute durante la gravidanza (ecografia prenatale). Particolare dedizione è rivolta alle coppie in attesa di un nascituro con malformazione renale;
  • Inquadramento diagnostico e terapeutico del neonato con problemi renali e delle vie urinarie;
  • Trattamento urologico ricostruttivo delle malformazioni dell'apparato uro-genitale (estrofie, epispadie, uropatie ostruttive, anomalie genitali esterni maschili), megauretere, idronefrosi, reflussi vescicoureterali;
  • Patologia dell'uretra, congenita (ipospadia) e acquisita (stenosi post-traumatiche);
  • Endoscopia Urologia;
  • Laparoscopia - Retroperitoneoscopia urologica;
  • Trapianti renali: l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è il Centro di Riferimento Regionale per il trapianto renale pediatrico e da donatore deceduto e vivente;
  • Trattamento medico e chirurgico dell'incontinenza urinaria ed inquadramento e cura delle disfunzioni vescicali e dell'enuresi.

La Chirurgia Urologica svolge la propria attività operatoria presso il Comparto Operatorio Pio XII.
 
Le urgenze urologiche sono garantite tutti i giorni da un Reperibile Urologo, che è affiancato da un Reperibile per i trapianti in occasione di un trapianto renale.

 

 

Attività didattica:


Sono attive convenzioni con le seguenti Scuole di Specializzazione:
– Scuola di Specializzazione in Urologia
Università di Tor Vergata
Direttore: Prof. G. Vespasiani
 
– Scuola di Specializzazione in Chirurgia Pediatrica
Università di Tor Vergata
Direttore: Prof. J. De Ville de Goyet
 
- Scuola di Specializzazione in Urologia
Università Cattolica S. Cuore (UCSC)
Direttore: Prof. G.L. Bassi

 

 

Collaborazioni:

 

- Università Cattolica del Sacro Cuore per la Diagnosi prenatale e la chirurgia sperimentale:


Consulenze urologiche pre-natali e diagnosi pre-natale del neonato affetto da gravi malformazioni congenite;
Incontri con la coppia in attesa di un neonato con malformazione urologica atta ad illustrare le attuali strategie terapeutiche nella modalità e nei tempi;
Realizzazione di modelli animali sperimentali atti a creare ed a curare in epoca pre-natale alcune malformazioni urogenitali congenite.


- Ospedale Fatebenefratelli - Isola Tiberina: U.O. di Ostetricia e Ginecologia per la Diagnosi pre-natale ed assistenza perinatale del neonato affetto da gravi malformazioni congenite:


Consulenze urologiche pre-natali e diagnosi pre-natale del neonato affetto da gravi malformazioni congenite;
Incontri con la coppia in attesa di un neonato con malformazione urologica atta ad illustrare le attuali strategie terapeutiche nella modalità e nei tempi.

 

 

Aree di eccelenza:

 

  • Endoscopia Urologia
  • Centro di rilevanza europea per il trattamento endoscopico dei reflusso vescico-ureterale: se ne trattano circa 140 nuovi casi per anno
  • Trapianto renale L'attività di trapiantologia renale è iniziata nel 1993. Si eseguono circa 15 trapianti per anno. Dal 1993 ad oggi sono stati eseguiti oltre 200 trapianti di rene, di cui 3 combinati cuore-rene, 5 rene-fegato e 23 da vivente
  • Prelievo dell'organo. È stato recentemente intrapreso un programma di "chirurgia mininvasiva nel trapianto di rene da donatore vivente in età pediatrica", che prevede l'adozione di tecniche laparoscopiche per il prelievo di rene.
  • Chirurgia ricostruttiva dell'uretra e dei genitali esterni: ipospadia ed epispadia.

 

Attività di ricerca corrente


Ricerca dei fattori di prognosi nei reflussi vescico-ureterali. Validità del trattamento endoscopico.
Dal 1992 l'Unità Operativa di Chirurgia Urologica dedica molto tempo e risorse alla chirurgia sperimentale in utero su vari modelli animali.
Leader in Italia ha realizzato vari modelli sperimentali di malformazioni congenite allo scopo di studiarne gli aspetti fisiopatologici prenatali e valutare l'efficacia, fattibilità e rischi di una possibile correzione prenatale.
Ricerca su bioingegneria tissutale per la rigenerazione della parete vescicale su substrato biodegradabile con cellule mesenchimali autologhe, al fine di ridurre o eliminare l'uso di ampliamenti vescicali mediante l'utilizzo di segmenti intestinali, fonti di complicanze e di possibile rischio oncologico a lungo termine.
 

 

Personale
Dott. Nicola Capozza 
 
Dott. Giuseppe Collura
Dott.ssa Simona Gerocarni Nappo 
Dott. Alberto Lais
Dott. Ennio Matarazzo 
 
Prof. Paolo Caione - Responsabile Unità di Progetto Dipartimentale "Modelli Innovativi e Formazione in Urologia"
Altre Info

Siti Utili:


www.siup.it      Società Italiana di Urologia Pediatrica
www.espu.org  European Society for Paediatric Urology
www.aap.org    American Academy of Paediatrics – Section of Urology

TROVASEDI E CONTATTI

PRENOTAZIONIE SERVIZI ONLINE

ACCOGLIENZAE SERVIZI per la famiglia

Babyportale

DONAORA