Cuori artificiali

Stampa Pagina

L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha realizzato il primo impianto di cuore artificiale nel 2002. Da allora sono stati impiantati 58 cuori artificiali tra paracorporei (Berlin hearth) e permanenti. 
Nel triennio 2011-13, il Bambino Gesù ha coperto quasi il 50% di impianti di cuori artificiali pediatrici in Italia.

Diversi sono i successi, a livello mondiale, riconosciuti al Bambino Gesù. Tra questi l'impianto del primo cuore artificiale permanente in un paziente pediatrico portatore di distrofia di Duchenne, il 30 settembre 2010 e l'impianto del più piccolo cuore artificiale, del peso di 11 grammi, eseguito nell'aprile 2012 sempre per la prima volta al mondo, su un bambino di appena 16 mesi. In questa occasione, l'utilizzo di tale dispositivo ha richiesto un apposito permesso da parte della FDA (Food and Drug Administration) e del Ministero della Salute.

Dopo questo intervento, reso indispensabile a causa della gravità delle condizioni di salute del piccolo che non gli avrebbero consentito di sopravvivere in attesa di un cuore nuovo, il bambino è stato trapiantato con successo.