E' arrivata la Primavera!

Pollini, mal di testa, stress psico-fisico. I consigli degli esperti del Bambino Gesù per affrontare al meglio l'arrivo della bella stagione
Stampa Pagina

24 marzo 2017

Un decalogo per gestire le allergie primaverili, come affrontare lo stress legato al cambio di stagione e il mal di testa che, in questo periodo, torna ad affliggere anche i bambini.

Non solo gli adulti, ma anche i più piccoli subiscono gli effetti del passaggio dall'inverno ai mesi più tiepidi. La cosiddetta mezza stagione porta con sé intense pollinazioni (un problema per oltre un milione di bambini in tutta Italia), giornate più lunghe con sbalzi termici, repentina alternanza tra sole e pioggia e variazioni dei ritmi biologici (sonno/veglia).

Questi cambiamenti coincidono con l'aumento della frequenza degli attacchi di cefalea, con il picco delle manifestazioni allergiche e anche con maggiore irritabilità e difficoltà di concentrazione.

Cosa fare allora? Nello "Speciale primavera", a cura degli esperti dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (allergologo, psicologo e neurologo), Ecco le indicazioni dell'allergologo, della psicologa e del neurologo per affrontare al meglio questo delicato periodo dell'anno.

LE ALLERGIE - La prevenzione e cura: Come prevenire e combattere le allergie causate dai pollini >>

LO STRESS PSICOFISICO - L'intervista alla psicologa: Come aiutare i bambini in questa fase di cambiamento >>

PICCO DI CEFALEE : Come approcciarsi al mal di testa dei bambini >>

 


Leggi anche il numero del 2016 di magazine A scuola di salute, disponibile sull'edicola virtuale Issuu, dedicato alle allergie

Scarica il pdf