AMOXICILLINA

Stampa Pagina

04 February 2020


NOME FARMACO/PRINCIPIO ATTIVO
Amoxicillina

NOMI COMMERCIALI
Amosol, Amox, Amoxicillina ABC, Amoxicillina Alfasigma, Amoxicillina Almus, Amoxicillina Alter, Amoxicillina Aristo, Amoxicillina Aurobindo, Amoxicillina Aurobindo Italia, Amoxicillina DOC Generici, Amoxicillina EG, Amoxicillina Germed, Amoxicillina Hexal AG, Amoxicillina Mylan Generics, Amoxicillina Pensa, Amoxicillina Ranbaxy, Amoxicillina ratiopharm, Amoxicillina Sandoz, Amoxicillina Sandoz GmbH, Amoxicillina Tecnigen, Amoxicillina Union Health, Amoxina, Oralmox, Sievert, Sintopen, Velamox, Zimox.

A COSA SERVE
L'amoxicillina è un antibiotico che appartiene alla famiglia delle penicilline. È utilizzata per curare o prevenire le infezioni sostenute da batteri sensibili all'amoxicillina, quali ad esempio, bronchiti, otiti medie e sinusiti.

PERCHÉ È IMPORTANTE CHE MIO FIGLIO LO PRENDA
L'amoxicillina combatte i batteri inibendo la sintesi della loro parete cellulare. 

IN CHE FORMA È DISPONIBILE

- Compresse orodispersibili da 1000 mg;
- Compresse solubili e masticabili da 1000 mg;
- Compresse da 1000 mg;
- Polvere per sospensione orale 5% 100 ml;
- Gocce orali 100 mg/ml;
- Capsule rigide da 500 mg e 1000 mg.

QUANTO DEVE PRENDERNE
Spetta al medico stabilire di quanto farmaco ha bisogno il bambino e per quante volte al giorno. Per far sì che il medicinale abbia l'effetto voluto, è importantissimo seguire scrupolosamente la prescrizione del medico.

QUANTE VOLTE AL GIORNO LO DEVE PRENDERE
È consigliabile somministrare la medicina tutti i giorni alle stesse ore per ricordarsene più facilmente e non dimenticare una dose.

COME DEVE PRENDERLO
L'amoxicillina può essere assunta con o senza cibo.

Compresse orodispersibili
Le compresse orodispersibilli di amoxicillina possono essere somministrate al bambino con un bicchiere d'acqua. Per facilitarne la deglutizione, la compressa può essere divisa lungo la linea di incisione. In alternativa, è possibile aggiungere la compressa orodispersibile a un bicchiere d'acqua e mescolare bene fino al completo scioglimento. Dopodiché, somministrare subito al bambino.

Compresse solubili e masticabili
Le compresse solubili devono essere somministrate al bambino dopo essere state disciolte in mezzo bicchiere d'acqua. All'occorrenza possono anche essere masticate direttamente in bocca dal bambino.

Compresse
Le compresse di amoxicillina devono essere deglutite intere con un bicchiere d'acqua o latte (ma non con un succo di frutta). Il bambino non deve rompere o masticare le compresse. 

Sospensione orale
Prima della somministrazione, aggiungere un po' di acqua nel flacone e agitare, quindi aggiungere altra acqua fino a raggiungere il livello indicato dalla scanalatura del flacone ed agitare nuovamente. Prima dell'uso agitare bene la sospensione orale di amoxicillina così preparata.
Utilizzare il dosatore presente nella confezione del medicinale, corrispondente a 2,5 ml, 5 ml e 10 ml di sospensione, pari rispettivamente a 125 mg, 250 mg e 500 mg di amoxicillina. Assicurati che il bambino ingoi tutto immediatamente. Si consiglia di riportare sul flacone la data di preparazione della sospensione in modo da poter rispettare la data di scadenza.
La sospensione orale di amoxicillina può contenere saccarosio che è controindicato nei bambini diabetici e nei bambini affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio.

Gocce orali
Prima della somministrazione delle gocce di amoxicillina, aggiungere acqua fino al livello indicato dalla tacca sul misurino dosatore annesso alla confezione, quindi versare l'acqua nel flacone e agitare bene. Agitare sempre la sospensione prima dell'uso.
Per somministrare l'amoxicillina in gocce, utilizzare la pipetta presente nella confezione del medicinale tarata a 0,5 ml e 1 ml pari rispettivamente a 50 mg e 100 mg di farmaco. Una volta prelevato il quantitativo di amoxicillina necessario, somministrare per via orale al bambino.
Si consiglia di riportare sul flacone la data di preparazione della sospensione in modo da poter rispettare la data di scadenza. Le gocce orali di amoxicillina possono contenere saccarosio che è controindicato nei bambini diabetici e nei bambini affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio.

Capsule rigide
Le capsule di amoxicillina devono essere deglutite intere con un bicchiere d'acqua o latte (ma non succo di frutta). Il bambino non deve rompere o masticare le capsule.

QUANTO CI VUOLE PER FARE EFFETTO
L'effetto terapeutico dell'amoxicillina dovrebbe comparire dopo circa due giorni dall'inizio della somministrazione. È importante proseguire la terapia prescritta dal medico con amoxicillina nonostante il miglioramento dei sintomi senza interrompere improvvisamente la terapia. 

QUALI SONO GLI EFFETTI COLLATERALI PIÙ IMPORTANTI
Come tutti i medicinali, l'amoxicillina può causare effetti indesiderati. Gli effetti collaterali più comuni riguardano: disturbi dermatologici, disturbi gastrointestinali, disturbi renali ed urinari, disturbi epatici, disturbi del sistema nervoso, disturbi ematologici.

COSA SUCCEDE SE NE PRENDE TROPPO
È improbabile che una dose eccessiva di amoxicillina possa causare effetti collaterali gravi. Se si somministra troppa amoxicillina al bambino è opportuno contattare il medico o portare il bambino al più vicino pronto soccorso.

PUÒ PRENDERE ALTRI MEDICINALI
È sempre bene riferire al medico se il bambino sta assumendo altri farmaci per evitare interazioni con potenziali effetti indesiderati o perdita di efficacia del farmaco. L'amoxicillina può interagire con altri farmaci, pertanto l'uso concomitante non è raccomandato.
Il probenecid può aumentare la quantità di amoxicillina nel sangue. L'uso concomitante di amoxicillina e allopurinolo può aumentare il rischio di reazioni cutanee. Deve essere limitato l'uso di altri antibiotici durante l'assunzione di amoxicillina, poiché possono interferire con l'efficacia di quest'ultima. L'amoxicillina riduce l'eliminazione del metotrexato che può quindi aumentare di concentrazione nel sangue e causare effetti tossici. Per quanto riguarda gli anticoagulanti orali, sono stati riportati rari casi di casi di innalzamento dell'INR (International Normalised Ratio), cioè di aumento del tempo necessario alla formazione del coagulo.

COSA SUCCEDE SE SALTA UNA DOSE
Se ci si dimentica di somministrare una dose al bambino, somministrare la dose dimenticata a condizione che manchino almeno 12 ore alla somministrazione della dose successiva. Se il bambino sta dormendo, non è necessario svegliarlo per somministrare la dose dimenticata.

COSA SUCCEDE SE MIO FIGLIO VOMITA
Se il bambino vomita entro 30 minuti dopo l'assunzione di una dose di amoxicillina, somministrare nuovamente la stessa dose. Se il bambino vomita oltre 30 minuti dopo l'assunzione di una dose di amoxicillina non è necessario somministrare al bambino un'altra dose. Attendere fino alla successiva somministrazione della dose come da prescrizione medica.

ALLATTAMENTO
Disponiamo di informazioni limitate sul passaggio dell'amoxicillina nel latte materno. Tuttavia queste informazioni suggeriscono un passaggio molto limitato. Complessivamente, la somministrazione di amoxicillina alle madri nutrici non controindica la prosecuzione dell'allattamento.

COS'ALTRO POSSO SAPERE SU QUESTA MEDICINA
L'amoxicillina è controindicata in caso di:

- Ipersensibilità alle penicilline e alle cefalosporine;
- Bambini con infezioni sostenute da patogeni produttori di betalattamasi (enzima in grado di annullare l'effetto del farmaco);
- Bambini con rischio noto per allergia;
- Bambini affetti da mononucleosi, infezioni virali, leucemia linfatica.

Il bambino può avere diarrea, mal di stomaco, nausea o vomito quando inizia a prendere amoxicillina. È opportuno invogliare il bambino a bere acqua per sostituire qualsiasi fluido che ha perso. Non somministrare al bambino alcun medicinale per fermare la diarrea, a meno che non sia stato concordato con il medico.

COME DEVO CONSERVARE QUESTA MEDICINA
È opportuno conservare le compresse orodipersibili, le compresse solubili e masticabili, le compresse e le capsule rigide di amoxicillina nella confezione originale in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Non conservare a temperatura superiore ai 25°C.
Quanto alla polvere di amoxicillina per sospensione orale, una volta aggiunta l'acqua la sospensione va conservata in frigorifero (fra 2° e 10°C) dove rimane stabile per un periodo di 10 giorni.
Le gocce orali, una volta aperta la confezione e preparata la sospensione, devono essere conservate in frigorifero (fra 2° e 10°C) per un periodo di 10 giorni. Non utilizzare il farmaco oltre la data di scadenza riportata. Tenere in un luogo non accessibile ai bambini. Conservare il farmaco nella confezione originale assieme al foglio illustrativo.

Per ulteriori informazioni

- https://www.codifa.it
- https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/bancadatifarmaci/cerca-farmaco


a cura di: Tiziana Corsetti, Antonella Sabia, Antonella Mongelli
Unità Operativa di Farmacia
In collaborazione con: