Attività ludiche e creative a Catanzaro

Gioco, manualità e talento artistico animano il tempo libero dei piccoli pazienti
Stampa Pagina

9 Luglio 2014

Un reparto a misura di bambino pone, necessariamente, in primo piano la creatività nell'organizzazione del tempo libero.
Infatti, al Centro delle Chirurgie Pediatriche "Bambino Gesù" di Catanzaro, in Calabria, non mancano le occasioni per impegnare i piccoli pazienti in gioiose attività ludiche, espressive e didattiche. Nel salottino ubicato al quarto piano dell'ospedale "Arnaldo Pugliese" della città capoluogo di regione, fanno spesso capolino oggetti originali e decorativi, destinati a sviluppare la manualità e il talento artistico. "Il gioco stimola la fantasia del bambino ed è un indispensabile fattore di continuità con la vita esterna – ci spiega la coordinatrice infermieristica, Lucia Avati. - Tutti questi aspetti sono decisivi nel ristabilire il benessere del bambino. Tutta l'atmosfera del nostro Centro (arredi, letti, pareti, attrezzature, preparazione del personale medico e paramedico, attività proposte, coinvolgimento e accoglienza dei genitori) sono, quanto più possibile, a misura di bambino".

Una delle missioni più importanti del Bambino Gesù, del resto, è proprio questa: l'umanizzazione delle cure e dell'accoglienza, oltre che il sollievo dalla sofferenza attraverso livelli assistenziali qualitativamente sempre più elevati. Principi che trovano piena attuazione anche presso il Centro delle Chirurgie Pediatriche Bambino Gesù di Catanzaro.