"Cari polmoni e cuore..."

La poesia di Ines
Stampa Pagina

Riceviamo da Vittorio, un volontario in Ospedale, la poesia che gli ha regalato Ines, una ragazza di 14 anni in attesa di trapianto di cuore e polmoni che ha già subito molte operazioni nel passato. "Ines – ci dice Vittorio - ha una personalità molto interessante e dimostra una maturità superiore alla sua età. Sono andato a visitarla e ho letto la sua poesia nella quale ipotizza un colloquio con i suoi organi da trapiantare. Ho trovato questa idea molto originale ed anche di possibile sollievo per altri bambini con patologie molto complesse".
Ve la proponiamo qui:

"Cari Polmoni e Cuore
io vi onoro e vi ringrazio di essere stati sempre
con me, di non avermi mai abbandonato anche nei momenti più difficili.
Insieme abbiamo affrontato sfide più grandi di noi ma ce l'abbiamo sempre fatta, anche se tutt'ora mi fate degli scherzi.
voi Polmoni quante volte mi avete fatto rimanere senza aria.
E...tu mio caro Cuore quante volte dal doloremi hai fatto rimanere senza fiato.
E io spero che rimaniate con me finchè non saremo pronti ad accogliere nuovi organi. vi prego...non mi abbandonate".

Ma non solo, perché Ines ha anche scritto una canzone dedicandola a tutte le persone che aspettano un "Dono" speciale. Non potete perdervi il video mentre canta in Ospedale:

Dal numero di maggio della rivista "Insieme in OPBG" dedicata al racconto della vita dei volontari dell'Ospedale: