Catanzaro: tra grattacieli e casette colorate

Sfida dei piccoli "archistar" tra giocattoli e casette colorate
Stampa Pagina

Assicurare ai piccoli pazienti uno spazio sempre più grande e confortevole in cui giocare è uno degli obiettivi che animano il lavoro di medici e infermieri del Centro per le chirurgie pediatriche Bambino Gesù di Catanzaro.

E i risultati appaiono evidenti, con l'allestimento continuo di nuove casette colorate, giocattoli e attrezzi ludici per alleviare i disagi del ricovero e rendere più serena la degenza dei bambini ospiti del reparto del quarto piano dell'ospedale "Arnaldo Pugliese".

Gli ultimi arrivati potranno cimentarsi nella realizzazione di "monumentali" grattacieli pronti ad affrontare le più avveniristiche sfide dell'ingegneria edile. E c'è già chi si cimenta nel ruolo di "archistar" più originale e coraggioso dell'ospedale calabrese.

L'obiettivo è quello di raccogliere quante più opere possibile, per poter realizzare, a fine anno, una bella mostra di architettura che sarà l'occasione per ricordare in modo sereno i giorni trascorsi al Bambino Gesù.