Day Surgery

È un ricovero programmato per interventi chirurgici con dimissione in giornata. Ecco come funziona
Stampa Pagina


La Day Surgery, o chirurgia di giorno, è un intervento con un ricovero limitato alle sole ore del giorno (solitamente dalle 7.00 alle 18.00) e comunque inferiore alle 24 ore. In Day Surgery si possono effettuare piccoli interventi chirurgici per i quali i bambini non hanno bisogno di rimanere in Ospedale durante la notte e possono tornare a casa il giorno stesso. Gli interventi in Day Surgery sono sempre programmati e non possono avvenire in urgenza.

La decisione di poter effettuare un intervento in Day Surgery viene presa dal chirurgo, durante una visita ambulatoriale. Lo specialista valuta se ci sono i requisiti necessari per effettuare l'intervento in questa modalità assistenziale, ovvero:

- Tipo di intervento
- Età del bambino superiore a 1 mese
Stato di salute generale buono
Criteri logistici che permettano di affrontare eventuali problemi nel post operatorio: disponibilità di un'automobile, possibilità di pernottare a breve distanza dall'Ospedale (meno di 1 ora di macchina) e un telefono per comunicare in caso di necessità.

Il percorso in Day Surgery prevede 3 accessi in Ospedale:

- La valutazione pre-operatoria
Durante il primo accesso un medico anestesista visita il bambino e valuta se sono necessari esami diagnostici di approfondimento. Lo specialista informa la famiglia sul trattamento e sul tipo di anestesia necessaria e chiede di firmare il consenso informato, il modulo con il quale i genitori autorizzano l'intervento.
Durante questa visita la famiglia potrà chiedere e riceve le informazioni utili a prepararsi all'operazione chirurgica: digiuno, somministrazione di farmaci, ecc.

- L'intervento
Un genitore può accompagnare il bambino all'interno del comparto operatorio e restare con lui in uno spazio dedicato, fino al momento dell'ingresso in sala operatoria. Durante l'intervento, il genitore che lo accompagna può aspettare in sala d'attesa.
Finito l'intervento, il bambino viene portato in reparto, insieme a mamma o papà. Dopo qualche ora, in genere, il bambino può bere acqua o camomilla, ma solo dietro autorizzazione del medico che monitora lo stato di salute e verifica l'idoneità alla dimissione. Prima di tornare a casa, il personale sanitario fornisce alla famiglia le istruzioni sulle cure post operatorie, compresa una terapia per il dolore e la febbre, i numeri telefonici da chiamare in caso di necessità, la lettera di dimissione e il giorno della visita di controllo.

- La visita di controllo
A distanza di alcuni giorni, che variano a seconda del tipo di intervento, la famiglia torna in Ospedale per le visite di controllo, eventuali medicazioni, rimozione dei punti, ecc.


In questo periodo ci sono nuove regole di accesso in Ospedale. Per proteggerci dal Covid 19, è importante evitare assembramenti. Per questo vi chiediamo di essere puntuali e di arrivare in Ospedale solo 15 minuti prima dell'orario dell'appuntamento. Vi ricordiamo che il bambino può essere accompagnato da un solo genitore o tutore.