Da 4 a 7 mesi: mente e linguaggio si sviluppano

Stampa Pagina

È l'età in cui i bambini cominciano a scoprire il "principio di causa-effetto". Agitandole, le chiavi fanno un bel rumore e lo stesso fa la campanella. Un bel rumore fa anche il bicchiere quando lo si fa cadere dal seggiolone. Inoltre mamma e papà dovranno raccoglierlo e rimetterlo sul seggiolone: altro buon motivo per farlo cadere di nuovo!

Un'altra scoperta fondamentale è la "permanenza dell'oggetto". Nei mesi precedenti, quando la mamma usciva dalla stanza era semplicemente scomparsa, non esisteva più. Ecco la ragione di molti strilli – ed anche di angoscia – nei primi mesi di vita. Ma ora le cose cambiano e lo dimostra anche la grande passione per il "nascondino": mamma scompare dietro un angolo ma ecco…ricompare. Oppure copre e poi scopre il volto con le mani: la ricomparsa è sempre seguita da gridolini di gioia e da un gran bel sorriso. 

Si sviluppa il linguaggio. Comincia a imitare i suoni che ascolta e parole semplici come mamma, papà, tata. Utilizza la voce per esprimere gioia o malcontento. Gorgheggia, vocalizza, risponde al proprio nome e sa riconoscere le emozioni dal tono di voce di chi gli sta parlando.


a cura di: Alberto G. Ugazio – Andrea Campana
Bambino Gesù Istituto per la Salute