« Back

Salvatore e la sindrome ancora senza nome

Salvatore e la sindrome ancora senza nome

La sua storia su Il Messaggero: tutto cominciò con una febbre
Stampa Pagina

Salvatore è affetto da una sindrome rara della quale ancora non si conosce il nome. Nel racconto che gli ha dedicato Il Messaggero c'è tutto il suo percorso. Lui la sua avventura l'ha cominciata nel settembre del 2013, al semplice manifestarsi di una 'febbretta' a 37,5 che scompariva dopo due giorni e poi riappariva per settimane. Un tiraemolla che obbligava da subito a lastre, tamponi, tac,ma niente: tutto normale. Nel frattempo si aggiungevano crisi convuslive fino all'ictus ischemico. Ora ha incominciato un percorso al Bambino Gesù, grazie all'aiuto dei medici che si occupano di malattie rare. Ora è nella scia e i suoi genitori sostengono la campagna sociale Vite Coraggiose della nuova Fondazione Bambino Gesù onlus. Donaora per dare un volto e un nome alla sindrome di Salvatore.