Come sostenere l'Istituto dei Tumori e dei Trapianti del Bambino Gesù

Nuovi spazi per aumentare la capacità di curare, guarire e fare ricerca
Stampa Pagina

Un nuovo progetto pensato per soddisfare le necessità di bambini e adolescenti con leucemie, linfomi, tumori solidi, malattie ematologiche non neoplastiche, trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi. Realizzare l'Istituto dei Tumori e dei Trapianti non è solo un progetto di ampliamento, ma una sfida da vincere insieme, contro malattie che ancora oggi fanno paura.

Creare un Istituto pediatrico dedicato alla cura dei tumori e ai trapianti consentirà di avere spazi adeguati per i reparti di degenza ordinaria e diurna, camere sterili, inclusa l'area intensiva, le sale operatorie, i servizi diagnostici con dotazione di apparecchiature di ultima generazione, i percorsi in urgenza, la ricerca, la formazione, le famiglie, il gioco e lo studio.

Con il tuo aiuto, accoglieremo, cercheremo e troveremo nuovi modi per curare, fino a quando tutti i bambini potranno guarire da malattie così gravi. Ecco tutti i modi per sostenere l'Istituto dei Tumori e dei Trapianti Bambino Gesù:
numero solidale 45535. È possibile donare:

- 2 euro al 45535 con SMS da cellulare Wind Tre, TIM, Vodafone, Poste Mobile, Iliad, CoopVoce, Tiscali;
- 5 euro al 45535 con chiamata da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile;
- 5 o 10 euro al 45535 con chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb, Tiscali.

Con bonifico bancario presso Banca Intesa
intestato a Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
IBAN IT 28O 03069 05020 100000064663
BIC/SWIFT CODE BCITITMM700
causale: "Istituto dei Tumori e dei Trapianti"

Per domande e chiarimenti sulla tua donazione o per sapere come organizzare una raccolta fondi per l'Istituto dei Tumori e dei Trapianti:

donaora@opbg.net | 06.6859.4949

AGEVOLAZIONI FISCALI
Ti ricordiamo che le erogazioni liberali in denaro effettuate in favore dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù sono deducibili integralmente (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - di cui art. 1 comma 353 legge 23/12/05 n. 266).