Giornata Mondiale delle Malattie Rare: il calendario degli appuntamenti settimanali

Stampa Pagina

Il 27 febbraio, all'Auditorium del Bambino Gesù, una giornata di incontri tra scienza e dialogo interreligioso

24 febbraio 2014

 

Sarà l'udienza con Papa Francesco ad aprire gli appuntamenti per il Rare Disease Day 2014 che si concluderanno con il ricevimento di pazienti e rappresentanti delle Istituzioni a Montecitorio. Per la prima volta una rete creata tra Istituzioni, luoghi di ricerca e di cura e associazioni di pazienti promuove congiuntamente una serie di appuntamenti in occasione della Giornata mondiale delle malattie rare (Rare Disease Day) che si celebra quest'anno il 28 febbraio sul tema "Insieme per un'assistenza migliore".

IL CALENDARIO

MARTEDÌ 25 FEBBRAIO
- ore 20.30, Planet Roma Disco Club - Via del Commercio 36, Roma
"Una notte di raro divertimento". Concerto della JC Band a favore di UNIAMO Fimr Onlus. Serata promossa da Farmindustria, per coinvolgere e sostenere i pazienti alla presenza di operatori e rappresentanti del mondo istituzionale.

MERCOLEDÌ 26 FEBBRAIO

- Udienza con il Santo Padre - ore 10, Piazza San Pietro

Incontro con Papa Francesco. Grazie all'impegno del Centro per la Pastorale della Salute del Vicariato di Roma il Papa, in occasione del Rare Disease Day, abbraccerà malati rari provenienti da tutta Italia e incontrerà i responsabili delle Istituzioni che operano nell'assistenza e nella ricerca in questo campo. Ai malati e alle loro famiglie il Santo Padre dedicherà l'Udienza Generale del mercoledì ricevendo un'ampia delegazione di pazienti, familiari e rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni.


- Il Volo di Pegaso Cerimonia di premiazione del VI concorso artistico-letterario - ore 14.00, Istituto Superiore di Sanità, Viale Regina Elena 299 - Aula Pocchiari 
"Il volo di Pegaso", istituito dal Centro Nazionale Malattie Rare per fornire spazi e occasioni di espressione e visibilità a chi vive con una malattia rara. Linguaggi come la scrittura narrativa e poetica, il disegno, la pittura e la fotografia possono essere preziosi alleati di chi si batte per parlare e far parlare dell'argomento anche al di fuori del mondo associativo, sanitario e della ricerca. 

- Con gli occhi tuoi. Una storia d'amore e d'amicizia - ore 16.00, Istituto Superiore di Sanità – Aula Pocchiari 
Presentazione del progetto dell'ISS, promosso dal Ministero della Salute e realizzato in collaborazione con UNIAMO Fimr onlus, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma e patrocinato dal Centro della Pastorale per la Salute del Vicariato di Roma. Il progetto, realizzato da un'équipe interdisciplinare con due classi di scuola primaria, nasce per favorire l'integrazione dei bambini ammalati nelle classi e spiegare cosa sono le malattie rare. I materiali sono gratuiti e scaricabili dal sito www.congliocchituoi.it  e comprendono, oltre ai video, una guida didattica per permettere di ripetere l'esperienza in tutte le scuole italiane. In quest'occasione saranno premiate le classi che per un intero anno hanno lavorato a realizzare il progetto. 

GIOVEDÌ 27 FEBBRAIO
- Ore 9.00 - Auditorium della sede di San Paolo Fuori le Mura dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù - Viale Ferdinando Baldelli 36
Eccellenze nella presa in carico dei pazienti: i risultati più significativi e le prospettive più innovative che scaturiscono dall'esperienza della ricerca italiana.
È il convegno dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, organizzato in collaborazione con Telethon.  Per il Bambino Gesù saranno presenti tra gli altri il presidente, Giuseppe Profiti, e il direttore scientifico, Bruno Dallapiccola. 

- Cerimonia di premiazione del Premio Giornalistico O.Ma.R. per le malattie e i tumori rari - ore 14.30 Auditorium della sede di San Paolo Fuori le Mura dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù - Viale Ferdinando Baldelli, 36
Il Premio, organizzato dall'agenzia giornalistica Osservatorio Malattie Rare (O.Ma.R.), è nato nel 2012 per promuovere tra i media una maggiore sensibilità e l'impegno a fare da cassa di risonanza per le problematiche vissute dai pazienti (per dettagli si può consultare il sito www.premiomalattierare.it). 

- Dialogo interculturale e interreligioso con i malati rari - ore 16.00, Auditorium della sede di San Paolo Fuori le Mura dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù - Viale Ferdinando Baldelli 36
Tavola rotonda con la partecipazione del Rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, del presidente della Comunità Religiosa Islamica (COREIS) Italiana, Shaykh Abd al-Wahid Pallavicini, del Vescovo ausiliare della Diocesi di Roma, Mons. Lorenzo Leuzzi.

- "Le malattie rare oltre le frontiere" - Ore 17.00 Auditorium della sede di San Paolo Fuori le Mura dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù - Viale Ferdinando Baldelli 36
L'impegno dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù per i bambini stranieri con malattie rare, in Italia e nel mondo.

- "Uniti per ASSISTERE" – Le Malattie Rare: Paradigma della fragilità. Incontro a più voci promosso dall'Unità interdipartimentale Centro malattie rare e difetti congeniti del Policlinico universitario Agostino Gemelli - ore 15.30, Policlinico universitario Agostino Gemelli, Aula Brasca 
È l'analisi della "fragilità" la chiave con cui affronta il tema delle malattie rare il Policlinico Agostino Gemelli. L'eccellenza della clinica si interroga su come fare  o costruire "reti" per rispondere alle varie fragilità.  Fragilità "mentale", poiché molte condizioni rare, specie se congenite, si associano a ritardo psicomotorio o determinano un forte coinvolgimento emozionale. Fragilità "fisica", poiché molti pazienti portano nel proprio corpo il difetto della loro condizione che spesso li deforma o li rende visibilmente diversi. Fragilità "ambientale", poiché per alcune condizioni è la difficoltà ad adattarsi all'ambiente che determina disabilità o la stessa malattia. Fragilità per avere una condizione "genetica" ovvero con rischio riproduttivo, molte malattie rare possono essere ereditarie e questo genera nel genitore senso di colpa e limita la possibilità di avere altri figli. Fragilità "per essere rari", ovvero nel non avere punti di confronto che permettano di trovare strategie anche nella vita di tutti i giorni. I pazienti rari nella maggior parte dei casi non presentano una malattia da combattere ma una condizione da accettare e da curare. A volte il compito degli operatori sanitari non è quello di far guarire, ma di prendersi cura e ciò può essere realizzato al meglio integrando sapere scientifico e profonda solidarietà. Questo è l'obiettivo che il Policlinico universitario A. Gemelli sta attuando: essere vicino alla persona con malattia rara.

VENERDÌ 28 FEBBRAIO
- "Dalla ricerca scientifica alla tutela delle persone con malattie rare" - ore 10.00 Istituto Superiore di Sanità - Aula Pocchiari
Convegno conclusivo delle celebrazioni per la Giornata per fare il punto sulla situazione socio-sanitaria in cui si collocano le malattie rare, sullo stato dell'arte della ricerca, sui compiti del Servizio Sanitario Nazionale, sulle istanze dei pazienti e sulle risposte istituzionali. Nel corso del convegno UNIAMO illustrerà i risultati di Europlan II, progetto europeo coordinato dall'ISS,  con un documento nel quale i pazienti faranno delle proposte per l'adozione e il miglioramento del Piano nazionale delle malattie rare e indicheranno gli obiettivi da raggiungere entro febbraio 2015.

- Incontro con i parlamentari a Montecitorio - ore 15.00 Sala del Mappamondo della Camera dei Deputati, Piazza Montecitorio
In occasione della Giornata mondiale delle malattie rare, l'Intergruppo delle Malattie Rare di Camera e Senato incontra istituzioni e associazioni per un confronto. Promotrice dell'appuntamento è l'on. Paola Binetti, presidente dell'Intergruppo alla Camera, con la collaborazione della collega Ileana Argentin e di Lucio Barani, presidente dell'Intergruppo al Senato. L'obiettivo è mostrare con gesti concreti non solo la disponibilità all'ascolto da parte della politica ma anche un preciso impegno per il Parlamento, pronto a farsi carico dei problemi che verranno posti. Saranno presenti presidenti di Commissione e sottosegretari del Ministero di Scuola e Salute. L'incontro è organizzato con UNIAMO FIMR onlus e con l'ISS, e chiude la settimana delle Malattie Rare.

Il calendario completo degli eventi in cento piazze italiane è su www.uniamo.org.

 

 

$titoloGallery

$descrGallery

$titoloGallery

$descrGallery