I I farmaci da portare in vacanza

Non riempiamo la valigia di medicinali inutili che al ritorno verranno in gran parte buttati, con spreco di soldi e inquinamento dell'ambiente
Stampa Pagina

Siamo pronti alla partenza e vorremmo portare con noi una completa farmacia, per poter far fronte a qualsiasi problema possa capitare. Niente di più sbagliato. Ecco perché di seguito vi proponiamo un breve promemoria dei pochi farmaci e presidi sanitari di cui i nostri bambini possono realmente aver bisogno. Ricordate, se il vostro bambino utilizza abitualmente farmaci per una patologia cronica, di accertarvi che siano sufficienti per tutto il periodo di vacanza.
 

QUALI FARMACI PORTARE IN VACANZA

• Un antipiretico-analgesico come il paracetamolo o l'ibuprofene, da assumere per via orale, in caso di febbre o dolore. Le supposte sono soggette a cattiva conservazione.

• Bustine di sali reidratanti da utilizzare in caso di vomito e/o diarrea.

• Un antistaminico in gocce per eventuali reazioni allergiche o prurito da eritema solare.

• Un farmaco contro il mal d'auto, nave o aereo, se il vostro bambino ne soffre.

• Un gel a base di cloruro d'alluminio al 5% per lenire il dolore da punture di zanzare o lo sgradito incontro con una medusa.

• Alcune fialette di Soluzione fisiologica per lavaggi nasali o per detergere una ferita.

• Un antisettico per uso topico per le piccole ferite.

• Cerotti e garze di diversa taglia.

• Un termometro.


Leggi online l'uscita del magazine 'A scuola di salute', disponibile sull'edicola virtuale Issuu, con tutti gli approfondimenti sul tema della sicurezza dei bambini durante le vacanze:


Scarica il pdf