Come donare il latte materno al Bambino Gesù

Ecco come avviene la donazione alla Banca del latte umano donato dell'ospedale e in quali condizioni può essere fatta
Stampa Pagina

Presso l'Ospedale pediatrico Bambino Gesù è attiva una Banca del latte umano donato (BLUD). Si tratta di una struttura che ha lo scopo di selezionare, raccogliere, conservare e distribuire il latte materno, da utilizzare per specifiche necessità mediche. Di seguito tutte le informazioni su chi può donare e su come avviene la donazione nella nostra struttura.

Chi può donare
Possono donare il proprio latte le mamme:

In buona salute
Che seguano un corretto stile di vita
Che stiano allattando il loro figlio
Che producano una quantità di latte superiore alle necessità del proprio bambino

Per diventare una donatrice dell'Ospedale Bambino Gesù è necessario contattare la Banca del Latte Umano Donato, telefonando al numero 06.68592948 (dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 14:00), oppure scrivendo una mail all'indirizzo bancadellatte@opbg.net. Il personale della BLUD fisserà un appuntamento con le mamme interessate alla donazione per effettuare uno screening che prevede: 

1. La compilazione di un questionario per valutare il corretto stile di vita o gli eventuali impedimenti alla donazione
2. La valutazione o la esecuzione di alcuni esami di laboratorio su sangue materno
3. Il prelievo di un piccolo campione di latte per una valutazione batteriologica

Tali accertamenti saranno interamente a carico dell'Ospedale Bambino Gesù. Sarà il medico responsabile della BLUD a certificare la donna come "idonea alla donazione". Le mamme risultate idonee verranno iscritte in un apposito Registro che contiene:

Dati anagrafici della donatrice
Certificazione di idoneità
Aggiornamenti successivi sullo stato di salute della donatrice
Risultati degli esami effettuati sui campioni di latte prima e durante la donazione
Quantità di latte donato
Tracciabilità del percorso che il latte donato segue dal momento della raccolta fino alla sua somministrazione ai bambini che ne hanno bisogno.

Colloquio informativo-raccolta del latte donato
Il personale della BLUD informerà la potenziale donatrice sulle modalità di raccolta, conservazione e ritiro del latte Umano Donato e sulla necessità di contattare tempestivamente la BLUD in tutti quei casi che possano comportare la sospensione temporanea o definitiva della donazione. Se la mamma deve assumere farmaci durante il periodo della donazione, sarà necessario chiedere informazioni al medico BLUD.

La BLUD inoltre fornirà i biberon necessari per la corretta conservazione del latte che dovrà essere congelato nel freezer domestico. Periodicamente, previo contatto ed accordo telefonico, il latte raccolto verrà ritirato a domicilio e da lì consegnato, ancora congelato, alla BLUD.

Per quanto tempo si può donare il proprio latte?
Dalle prime settimane di vita, fino all'anno di età del bambino.