Nuovi decori colorati al CCPM

Stampa Pagina

28 maggio 2014

I corridoi del Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo-Bambino Gesù di Taormina hanno da oggi un nuovo e più gioioso aspetto.

Gli studenti del Liceo artistico Emilio Greco di Catania, coordinati dalla prof.ssa Francesca Di Mauro, su disposizione del dirigente scolastico prof. Antonio Alessandro Massimino, hanno decorato il lungo corridoio d'ingresso del Centro, dal quale si accede ai reparti e alle sale operatorie.

L'iniziativa è stata resa possibile grazie alla convenzione siglata dal CCPM con il Liceo Artistico Greco, su proposta dell'Associazione Bambino Gesù Onlus.

La "Sirenetta" di Walt Disney e "Snoopy" di Schulz  fanno capolino dai murales, insieme ai personaggi che animano i loro cartoni, tra bolle blu, pesciolini e cavallucci marini, come se si ci trovasse in un coloratissimo fondale marino con tanto di sabbia, alghe, stelle marine e conchiglie,  ricostruito perfettamente, in ogni particolare, dalle studentesse  Emanuela Distefano, Roberta Laudani, Ylenia Lo Faro, Daniela Platania, Maria Stella, Federica Tringale e Giulia Vampa del Liceo artistico etneo.

Il passaggio dei piccoli pazienti da un'unità all'altra del CCPM è così reso più lieto dai loro cartoni animati preferiti che, con il loro aspetto simpatico, rassicurante e allegro, fanno in modo che la permanenza dei bambini in ospedale sia meno stressante.

A donare il materiale, colori, pennelli e altri strumenti, è stata l'azienda Bricoman di Misterbianco.

Si è svolta una breve cerimonia inaugurale, alla presenza del direttore del CCPM dott. Giampaolo Grippa, dei rappresentanti dell'Associazione Bambino Gesù Onlus, delle giovanissime e bravissime "pittrici", dei vicepresidi del Liceo Emilio Greco prof.ssa Giusy Galvaruso e prof. Giuseppe Di Giovanni, della prof.ssa Di Mauro, dell'Avis di Fiumefreddo con i suoi vertici, il presidente Giuseppe Santangelo e la vicepresidente Rosamaria Cingari e del cappellano dell'ospedale San Vincenzo di Taormina, don Francesco Venuti che ha dato la sua benedizione ai presenti e alla loro opera.

"Quello che vogliamo assicurare qui al CCPM –ha sottolineato il direttore Grippa- non è soltanto la qualità dell'assistenza medica che prestiamo, ma una presa in carico globale del paziente, compreso l'aspetto emotivo dei nostri bambini. Certe immagini che vediamo così ben disegnate, collegate alla loro fantasia e al loro piccolo mondo di bambini, può aiutarli ad affrontare meglio l'esperienza in ospedale. In questo caso, il fatto che siano stati dei ragazzi a decorare il corridoio, che come età anagrafica sono più vicini ai nostri piccoli pazienti, ci fa ancora più piacere. Grazie a tutti per la grande disponibilità dimostrata, che è ancora una volta testimonianza della generosità dei siciliani nei confronti di coloro che soffrono, e grazie per la delicatezza con cui avete lavorato, avendo ben presente il non facile ambito in cui avete operato".

"Grazie a voi che ci avete dato la possibilità di mostrare a tutti quello che la scuola è in grado di fare per gli altri –ha affermato la prof.ssa Di Mauro-. Il nostro liceo è vicino alle realtà più difficili come quella dei piccoli cardiopatici che voi curate qui o dei carcerati ai quali noi diamo il nostro aiuto nelle carceri, supportandoli nella reclusione. In questo caso le ragazze hanno fatto quasi un miracolo, decorando muri che non erano stati preparati in precedenza, realizzando sfumature che possono essere eseguite solo su sfondi particolari".

Il Liceo ha quindi manifestato la volontà di voler contribuire con altre iniziative all'abbellimento degli ambienti del CCPM, tra cui quelli degli ambulatori.