Nuovo Coronavirus: tre ricette per giocare a cucinare con i bambini

La cucina può rivelarsi un perfetto strumento educativo per intrattenere e stimolare la creatività dei bambini in questi giorni in cui tutti siamo costretti a restare a casa
Stampa Pagina

24 marzo 2020


In questi giorni di forzata permanenza a casa per colpa del nuovo Coronavirus, i bambini possono essere protagonisti in cucina e, affiancati da un adulto, divertirsi a giocare con il cibo.
La cucina, come tutte le attività creative, aiuta a diminuire lo stress e diventa uno strumento educativo, sollecitando, attraverso la combinazione dei singoli alimenti che si utilizzano nella preparazione delle pietanze, la curiosità nei confronti di sapori nuovi.
È possibile utilizzare il cibo in base ai colori, combinando menù "variopinti o a tinta unita", in base al gusto dolce o sapido o ancora in base al tipo di ingredienti, creando combinazioni di legumi e cereali, frutta e verdura, oppure piatti unici.

La manipolazione di impasti per pizza, pane e biscotti fornisce inoltre la possibilità di creare forme di fantasia con la sorpresa finale della lievitazione che si attiva con la cottura e modifica magicamente ogni cosa.
Utilizziamo quindi la cucina come ambiente di gioco e sicuramente saremo ripagati dal piacere di aver giocato con i nostri bambini e di vederli mangiare con piacere alimenti che mai avremmo pensato potessero scegliere.

Vi proponiamo quindi tre ricette per i bambini, buone per giocare a cucinare, ma anche buone da mangiare.
Le ricette prevedono anche delle variazioni sugli ingredienti, in modo che siano adatte anche per i bambini che non possono assumere alimenti che contengono glutine o proteine del latte vaccino.
Mettiamoci all'opera!

LA PASTA MATTA**
La ricetta della pasta matta è facilissima e non richiede tempi di lievitazione.
Ingredienti:

- 300 g di farina 00*;
- 150 ml di acqua frizzante;
- 50 ml di olio extra vergine d'oliva;
- 1 cucchiaino di sale;
- 1 cucchiaino di aceto.

Versate in una ciotola l'acqua frizzante, l'olio extra vergine d'oliva, l'aceto e il sale. Aggiungete la farina e mescolate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Fate riposare la pasta matta per circa 30 minuti, coperta da un canovaccio: l'impasto è pronto per essere steso, farcito a piacere e cotto per circa 40 minuti, in forno statico a 180°.
Se vogliamo farne un pasto completo la farcitura potrà prevedere uova, parmigiano e verdure. In alternativa, per la merenda, ricoprire con mele tagliate a fettine e spolverizzare con cannella e granella di nocciole.

*sostituendo la farina 00 con metà farina di riso e metà fecola di patate escluderemo il glutine.
**la pasta così preparata è anche priva di proteine del latte vaccino.

POLPETTE DI PESCE
Si possono utilizzare filetti di sogliola o merluzzo o salmone che andranno preventivamente cotti. Verificate, sbriciolandoli, l'assenza di spine.
Lessate 2 patate e schiacciatele. Quando gli ingredienti saranno freddi, invitate i bambini a mescolarli in una terrina aggiungendo 1 uovo, poco sale, prezzemolo e aglio tritati.
Ungete un tegame da forno. I bambini potranno divertirsi a dare forme diverse a questo impasto, utilizzandolo come se fosse plastilina.
Andranno in forno caldo (180-200°) per 15 minuti.
Ricetta priva di glutine.

PANINI FARCITI
In ciotole diverse disporre:

- Pomodori e carote a rondelle, verdure lesse frullate (spinaci, cavolfiori, broccoli), foglie di insalata di diversi colori (lattuga, radicchio, iceberg);
- Prosciutto cotto o crudo a pezzetti, uova sode a spicchi, scaglie di parmigiano;
- Frutta secca (mandorle a lamelle, gherigli di noci, uva passa).

Invitate i bambini ad utilizzare delle fette di pane* come base per comporre dei collage prendendo sempre almeno un ingrediente da una ciotola diversa. Impareranno giocando che un pasto completo deve prevedere sempre una fonte di carboidrati (pane) di proteine e fibre, senza trascurare i grassi "buoni" della frutta secca e dell'olio extra vergine d'oliva da aggiungere a filo su ogni loro opera d'arte!

*utilizzando pane senza glutine, i panini andranno bene anche per i bambini con celiachia.

Sfoglia online lo speciale di 'A scuola di salute' dedicato al Nuovo Coronavirus:


ATTENZIONE
In caso dovessi accusare sintomi sospetti, prima di recarti in Ospedale, chiama il numero 1500. Avrai tutte le informazioni e le risposte alle tue domande, a cura degli specialisti del Ministero della Salute. Per altre informazioni, è possibile consultare il portale Salute Lazio.

Sfoglia online il Percorso di Cura e Salute sul Nuovo Coronavirus:


A cura di: Daniela Marino, Francesca Romano
Unità Operativa di Nutrizione Artificiale
in collaborazione con: