Paracetamolo supposte

Stampa Pagina

01 febbraio 2019

NOME FARMACO/PRINCIPIO ATTIVO

Paracetamolo

NOMI COMMERCIALI 
Acetamol, Efferalgan, Minofen Febbre, Sanipirina, Tachipirina

A COSA SERVE
Il Paracetamolo è un farmaco utilizzato nei bambini per ridurre la febbre e per alleviare il dolore in caso di mal di testa, mal di denti, dolori ossei.

PERCHE' E' IMPORTANTE CHE MIO FIGLIO LO PRENDA 
E' utile assumere il Paracetamolo perché aiuta il bambino a superare la febbre e a sentire meno dolore.

IN CHE FORMA È DISPONIBILE 
Il farmaco Paracetamolo è disponibile come:

- Supposte neonati 62.5 mg;
- Supposte prima infanzia 125 mg;
- Supposte bambini 250 mg, 500 mg;
- Supposte adulti 1000 mg.

QUANTO DEVE PRENDERNE E QUANTE VOLTE AL GIORNO
Spetta al medico stabilire di quanto farmaco ha bisogno il bambino e per quante volte al giorno. Per far sì che il medicinale abbia l'effetto voluto, è importantissimo seguire scrupolosamente la prescrizione del medico. È consigliabile somministrare la medicina tutti i giorni alle stesse ore per ricordarsene più facilmente e non dimenticare una dose.

COME DEVE PRENDERLO
La supposta di Paracetamolo è una formulazione progettata per fondersi a temperatura corporea all'interno del retto (porzione terminale dell'intestino).
Per somministrare la supposta al bambino è opportuno seguire le seguenti indicazioni:

- Il bambino dovrebbe aver evacuato prima dell'inserimento della supposta per via rettale;
- Lavare accuratamente le mani con sapone e acqua calda prima e dopo aver somministrato medicinali per via rettale;
- Il bambino deve essere disteso sul fianco o in posizione supina;
- Tenere delicatamente una natica su un lato in modo da poter vedere il retto;
- Scartare la supposta e tenerla con l'estremità arrotondata vicino al retto;
- Utilizzare un dito per spingere la supposta nel retto (deve entrare di circa 2 centimetri);
- Il bambino dovrebbe provare a stare sdraiato sul fianco per circa 15 minuti;
- Lavarsi di nuovo le mani con sapone e acqua calda;
- Se il bambino evacua entro 30 minuti dall'inserimento di una supposta, bisogna inserire un'altra supposta.

QUANTO CI VUOLE PER FARE EFFETTO
Potrebbe essere necessaria fino a un'ora di tempo affinché la supposta allievi i sintomi nel bambino.

QUALI SONO GLI EFFETTI COLLATERALI PIÙ IMPORTANTI
Il Paracetamolo è generalmente ben tollerato. I disturbi più frequenti connessi con la somministrazione del farmaco sono: reazioni allergiche (arrossamenti della pelle, prurito, difficoltà respiratorie), disturbi di stomaco, vertigini, colorazione giallastra della pelle.

COSA SUCCEDE SE NE PRENDE TROPPO
Può essere pericoloso dare al bambino troppo Paracetamolo, infatti esiste il rischio di intossicazione specialmente nei bambini con malattie epatiche.
I sintomi tipici in caso di somministrazione di dosi molto elevate di Paracetamolo sono: anoressia (perdita dell'appetito), nausea e vomito; tali sintomi compaiono entro le prime 24 h.
In caso di sovradosaggio bisogna contattare immediatamente il medico ed informarlo nei dettagli dell'accaduto.

PUÒ PRENDERE ALTRI MEDICINALI
Il Paracetamolo è un farmaco che può interagire con molti medicinali perciò è essenziale porre attenzione prima di somministrare altri farmaci. Si consiglia di leggere attentamente il foglietto illustrativo nella sezione dove sono elencate tutte le interazioni con altri medicinali.

COSA SUCCEDE SE NE PRENDE TROPPO
Se febbre o dolore sono ancora presenti, si deve somministrare la dose dimenticata; è necessario attendere almeno 4 ore prima di somministrare la dose successiva.
Non somministrare mai una doppia dose di paracetamolo.

COSA SUCCEDE SE MIO FIGLIO VOMITA
L'efficacia del paracetamolo in supposte non dipende dall'assorbimento gastrico: se il bambino vomita non è necessario somministrare un'altra dose poiché la supposta agisce ugualmente.

COS'ALTRO POSSO SAPERE SU QUESTA MEDICINA
Il farmaco Paracetamolo è controindicato nei bambini con gravi disturbi al fegato.
Leggere attentamente il foglietto illustrativo nella sezione dove sono elencati gli eccipienti nel caso in cui si è a conoscenza di patologie o allergie specifiche.

COME DEVO CONSERVARE QUESTA MEDICINA
Conservare le supposte di paracetamolo a temperatura ambiente (inferiore a 25° C), in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Non utilizzare il farmaco oltre la data di scadenza riportata. Tenere in luogo non accessibile ai bambini. Conservare il farmaco nella confezione originale assieme al foglietto illustrativo.

Per ulteriori informazioni:

https://www.codifa.it
- https://www.medicinesforchildren.org.uk/


a cura di: Tiziana Corsetti, Antonella Mongelli
Unità Operativa di Farmacia
In collaborazione con: