Sicurezza in casa: il bagno

In bagno non manca mai l'acqua con cui divertirsi, giocare e lavarsi
Stampa Pagina

IL MOMENTO DEL BAGNETTO

• Circa il 75% delle ustioni sono provocate da liquidi come acqua bollente o vapore, per questo motivo è importante regolare la temperatura dell'acqua calda sotto i 48°C per prevenire scottature. Controllate la temperatura dell'acqua del bagnetto con il termometro o con il gomito (intorno 37°).

• Non lasciate mai i vostri bambini da soli nella vasca. Per il pericolo di annegamento bastano 5 cm d'acqua. Sorvegliateli sempre quando sono in acqua! L'annegamento avviene in silenzio e rapidamente (dopo 2 min. si perde coscienza!). Dopo l'uso, svuotate sempre le vasche da bagno, i bidet, i catini, i secchi, avendo cura di togliere tutti i giocattoli dalla vasca per evitare che il bambino sia tentato di andare a riprenderli. Utilizzate tappetini antisdrucciolo in vasca da bagno e protezioni antiurto sulle rubinetterie così da rendere il rito del "bagnetto" divertente e sicuro.

Per evitare cadute meglio sarebbe utilizzare vaschette con sedute antiscivolo o bagnetti con fasciatoi già inclusi. 

• Importante che i fasciatoi dispongano di sistemi di antiribaltamento, protezioni laterali ben imbottite e vani portaoggetti perché mentre i bambini vengono cambiati o asciugati bisogna avere tutto a portata di mano ed evitare il rischio di cadute per distrazioni o movimenti improvvisi.

• L'asciugacapelli non dovrebbe essere maneggiato dal bambino lasciato solo e soprattutto mai in vicinanze di vasche o lavelli, a mani bagnate o a piedi nudi.

Ecco un breve video tutorial con alcuni consigli pratici per fare il bagnetto al vostro bambino in totale sicurezza:


ELETTRODOMESTICI E SOSTANZE TOSSICHE... CHE PAURA!

• È buona norma tenere in bagno solo gli elettrodomestici strettamente indispensabili, ponendoli su ripiani o dentro armadietti inaccessibili ai più piccoli, soprattutto quelli elettromagnetici caldi (es. piastra per capelli).

• Il rasoio elettrico e le lamette di papà, le forbicine, le pinzette, le lime vanno sempre tenuti fuori della portata dei bambini (mettendoli in cassetti o ripiani difficili da raggiungere). Spesso per fretta o disattenzione vengono dimenticati a "portata di bambino".

• Gli oggetti spigolosi e/o taglienti, i medicinali, i detersivi e tutte le sostanze tossiche vanno accuratamente conservati in cassetti o ante. Per impedire l'apertura di questi, si possono installare dei blocca-antine.

• In bagno non vanno lasciate sostanze che sono state travasate in contenitori diversi da quelli originali. Vanno preferiti prodotti tossici e i detersivi dotati di apposita chiusura di sicurezza ed etichettatura.


Sfoglia online lo speciale di "A scuola di salute" con tutti gli approfondimenti dedicati al tema della sicurezza in casa del bambino:

Scarica il pdf