Nuovo Coronavirus: come accedere in Ospedale in sicurezza

Per garantire la protezione dei bambini sono state attivate una serie di misure per controllare il rischio di infezione in tutte le sedi dell'Ospedale Bambino Gesù 

In questa fase di emergenza COVID-19, la protezione dei bambini che vengono in Ospedale è essenziale: per questo sono state attivate una serie di misure per controllare il rischio di infezione in tutte le sedi dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (Gianicolo, Palidoro, Santa Marinella, S. Paolo e Baldelli).

Da quando è iniziata l'emergenza COVID-19 i bambini possono accedere in tutte le sedi dell'Ospedale accompagnati da un solo genitore/familiare/accompagnatore e sono stati previsti percorsi speciali, sia per le visite e ricoveri programmati che per il Pronto Soccorso.


Tali percorsi prevedono lo screening del bambino e del suo accompagnatore per individuare sin dall'arrivo in Ospedale chi presenta sintomi di infezioni respiratorie acute o precedenti contatti, in modo da isolare tempestivamente coloro che presentano condizioni di rischio ed adottare subito tutte le precauzioni necessarie.

Per le attività programmate, questa valutazione preliminare viene effettuata per telefono già prima dell'arrivo in ospedale.
In tutti i casi, i medici e gli infermieri che valutano e visitano i bambini indossano i dispositivi di protezione (ad es. mascherina, guanti, occhiali, camice monouso) indicati per le prestazioni che devono essere effettuate.

Per tutti coloro che si trovano in Ospedale, si applicano le misure di prevenzione per limitare il rischio di trasmissione del virus SARS-CoV-2, cioè lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o soluzione alcolica, non toccarsi occhi, bocca e naso con le mani e mantenere una distanza di sicurezza (almeno 1 metro) da altre persone presenti in ambienti comuni.
Agli accompagnatori è richiesto di non recarsi in Ospedale ed alle strutture ad esso collegate (per es. case di accoglienza) in caso di febbre, tosse, raffreddore o contatto recente con persone malate.

Per i bambini con COVID-19 sospetto o confermato che vengono ricoverati in Ospedale sono stati individuati reparti dedicati, con personale specializzato, presso la sede di Palidoro.
Durante il ricovero, con il bambino può stare il genitore ma non sono consentite visite.
In caso di conferma di COVID-19, viene fatta segnalazione alla ASL di riferimento, con cui l'Ospedale collabora per le eventuali misure di isolamento dopo la dimissione e per la valutazione dei contatti.

Sfoglia online lo speciale di 'A scuola di salute' dedicato al Nuovo Coronavirus:

 

ATTENZIONE
Se tu o i tuoi conviventi avete sintomi del COVID-19, resta in casa e chiama subito il tuo pediatra di libera scelta o il tuo medico di medicina generale. Altrimenti, chiama uno dei numeri di emergenza regionali indicati sul sito del Ministero della Salute.

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Marta Ciofi Degli Atti
    Area Funzionale di Percorsi Clinici ed Epidemiologia
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 26 marzo 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net