Nuovo Coronavirus e bambini: 10 consigli per i genitori

I consigli degli esperti per non farsi prendere dal panico e proteggere la salute dei nostri piccoli dal nuovo Coronavirus SARS-CoV-2
Stampa Pagina

24 febbraio 2020


Negli ultimi giorni, la CoVid-19, malattia da nuovo Coronavirus SARS-CoV-2, si è diffusa nel nostro Paese. In questa situazione, la cosa più importante da fare è non farsi prendere dalla paura e affidarsi ai consigli del Ministero della Salute.
È fondamentale ricordare, in particolare, che nei bambini diagnosticati ad oggi nel mondo, la malattia CoVid-19 non ha avuto complicazioni gravi e non si sono registrati casi di morte. I bambini sembrano infatti essere meno colpiti dall'infezione e mostrano un andamento benigno rispetto all'adulto, anche se non sono ancora chiari i meccanismi di base.

Ecco 10 consigli per i genitori su bambini e nuovo Coronavirus:

Cosa posso fare per prevenire?

1) Lavati spesso le mani e lavale al bambino (anche con soluzioni alcoliche) per eliminare il virus dalle mani;
2) Tieni il bambino a distanza di almeno un metro da chiunque, evita di farlo baciare o di fargli toccare le mani in generale, ma soprattutto da persone con sintomi come tosse, raffreddore o mal di gola. Usa le stesse precauzioni per te stesso;
3) Aiuta il bambino a non toccare occhi, naso e bocca con le mani non lavate (e fai lo stesso anche tu);
4) Copriti bocca o naso se starnutisci o tossisci e insegna ai bambini a fare lo stesso:

- Con fazzoletti monouso da buttare subito dopo;
- Con la piega del gomito;
- Con il palmo della mano (da lavare subito dopo!);

5) Usa la mascherina (modello FFP3) solo se sospetti di essere malato o se assisti persone malate.

Quali sono i sintomi?

6) Ricorda che i sintomi somigliano molto a quelli di una comune sindrome influenzale. Al momento, non esistono nel nostro Paese casi di CoVid-19 nei bambini.
7) I sintomi dell'infezione da nuovo Coronavirus possono essere:

- Febbre;
- Tosse;
- Mal di gola;
- Raffreddore.

Cosa fare se mio figlio ha la febbre?

8) Evita, in caso di sintomi, di mandare il bambino a scuola o di frequentare luoghi pubblici affollati e al chiuso;
9) Parla dei sintomi con il pediatra, oppure chiama il 1500 per metterti in contatto con gli specialisti del ministero della Salute;
10) Se il bambino ha il respiro affannoso o respira con difficoltà, non andare al Pronto Soccorso, ma chiama il 112 o 118 (a seconda della regione in cui vivi).

Sfoglia online lo speciale di 'A scuola di salute' dedicato al Nuovo Coronavirus:

ATTENZIONE
In caso dovessi accusare sintomi sospetti, prima di recarti in Ospedale, chiama il numero 1500. Avrai tutte le informazioni e le risposte alle tue domande, a cura degli specialisti del Ministero della Salute. Per altre informazioni, è possibile consultare il portale Salute Lazio.


a cura di: Caterina Rizzo
Certificazioni, Percorsi Clinici ed Epidemiologia
In collaborazione con: