Creatinina

Serve a misurare la capacità del nostro corpo di filtrare il sangue attraverso i reni. Si esegue su un normale prelievo di sangue o nelle urine 

La creatinina è una sostanza presente normalmente nei nostri muscoli come prodotto di degradazione della creatina.
La creatina, sostanza prodotta da fegato, reni e pancreas, viene trasportata soprattutto ai muscoli dove svolge un ruolo importante contribuendo ad aumentare la massa e la resistenza muscolare. Il livello di creatinina nel sangue è proporzionale alla massa muscolare e rimane costante nel tempo.
Lo smaltimento della creatinina avviene attraverso i reni che filtrano il sangue rimuovendo i prodotti di scarto del nostro metabolismo.

La determinazione dei livelli di creatinina si esegue su un normale prelievo di sangue o nelle urine. Il suo dosaggio nelle urine delle 24h è abitualmente eseguito nei pazienti che hanno malattie renali per valutare la clearance renale.

La creatinina serve a misurare la clearance renale, ossia la capacità del nostro corpo di filtrare il sangue attraverso i glomeruli del rene (GFR – Glomerular Filtration Rate). Mediante l'utilizzo di algoritmi o tramite formule specifiche adattate al sesso, all'etnia e all'età del paziente, si può stimare la capacità di filtrazione dei reni. Pertanto, nel caso di un'insufficienza renale la concentrazione della creatinina nel sangue riflette lo stato di sofferenza del rene.
Una misura accurata della capacità del rene di filtrare il sangue - della clearance renale - si ha confrontando la quantità di creatinina emessa nelle urine con la sua concentrazione nel sangue. Tuttavia il calcolo della clearance renale richiede una raccolta delle urine emesse nelle 24 ore, e raccogliere accuratamente le urine delle 24 ore non è per nulla facile.

Sono stati quindi elaborati algoritmi per il calcolo della clearance della creatinina partendo dalla concentrazione di creatinina nel sangue e da altri valori come l'età, il peso e il sesso del paziente. 
Il valore di creatinina è influenzato principalmente dalla funzionalità renale mentre l'azotemia, esame del sangue utilizzato frequentemente per valutare la funzionalità renale, è influenzata in maggior misura dalla disidratazione e dalla dieta.

Per quanto la creatinina non risenta molto di fattori esterni come la dieta, è opportuno recarsi a fare il prelievo normalmente idratati e senza aver consumato carne nelle ore precedenti al prelievo. L'uso di alcuni farmaci che aumentano l'attività dei tubuli renali porta a una lieve sovrastima del valore.

Parlare di valori normali di creatinina è piuttosto complesso poiché i valori normali per un uomo con grande massa muscolare potrebbero essere anormali per un anziano o per un bambino. Una concentrazione di creatinina (creatininemia) normale per un giovane adulto di 70 Kg è tra 0.67 e 1.17 mg/dL mentre nel bambino i valori sono sensibilmente più bassi.
Di solito, viene calcolata e presa in considerazione la clearance renale o GFR: una GFR normale corrisponde a una filtrazione superiore a 100 ml/min.

Nel bambino, la filtrazione glomerulare inizia alla sesta settimana di vita intrauterina, ma la sua funzione effettiva inizia con la vita extrauterina. I reni crescono fino a 20 anni, ma la GFR diventa comparabile a quella dell'adulto solo dal terzo anno di vita in poi. Comunemente per la stima della GFR a partire dalla concentrazione di creatinina nel sangue si usano la formula di Cockcroft & Gault e la formula MDRD di Levey.
Variazioni di queste formule tengono conto di diverse variabili come sesso, etnia, età, peso, altezza, o altri valori come albumina o azotemia. In ambito pediatrico vengono utilizzate formule specifiche, come per esempio la formula quadratica.

Una insufficiente clearence renale, che corrisponde ad una GFR inferiore a 60 ml/min, avvalora il sospetto di insufficienza renale. Valori bassi di creatinina si hanno normalmente nei bambini e nelle persone con malattie collegate a uno scarso sviluppo della massa muscolare.

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Sabatino Valente
    Unità Operativa di Laboratorio Analisi
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 11 gennaio 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net