Da 4 a 7 mesi: si comporta bene?

 

Manifestando la propria personalità, diventando sempre più autonomo e capace di comprendere, il bambino è anche meno facile da trattare. Le sue esplorazioni fisiche e psicologiche vanno sempre incoraggiate e approvate a meno che non diventino pericolose per sé o per i familiari.
Il modo migliore per evitarlo è distrarre il bambino con qualche gioco o con attività alternative. Inutile tentare la via della disciplina perché gli manca ancora la memoria per trar partito dagli insegnamenti.

Il metodo che ha di solito maggior successo è quello di premiare i comportamenti buoni e di non premiare quelli cattivi. Quando piange per capriccio, ad esempio aspettare un bel po' prima di prestargli attenzione e non coccolarlo. Lo coccoleremo subito, invece, se piange perché è caduto e si è fatto male.
È essenziale non alzare mai la voce e, men che meno, alzare le mani. Sgridare il bambino e alzare la voce, non soltanto non serve ma viene interpretato di solito come il successo del proprio capriccio: mamma e papà reagiscono quando strillo, quindi è un buon metodo per attirare la loro attenzione!

Sfoglia online lo speciale di 'A scuola di salute' dedicato alla crescita del bambino tra 4 e 7 mesi di età:

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Alberto Giovanni Ugazio, Andrea Campana*
    *Unità Operativa di Pediatria Multispecialistica
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 05 gennaio 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net