Desloratadina

Aerius, Azomyr, Dasselta, Desloratadina Actavis, Desloratadina Aurobindo, Desloratadina Germed, Desloratadina DOC, Desloratadina EG, Desloratadina Mylan Generics, Desloratadina Mylan Pharma, Desloratadina Pensa, Desloratadina ratiopharm, Desloratadina Sandoz, Desloratadina Teva, Desloratadina Zentiva, Efestad.

La desloratadina è un antistaminico utilizzato per controllare i sintomi che tipicamente si manifestano in seguito a reazioni allergiche (rinite allergica e orticaria).

È importante che il bambino assuma questo medicinale prescritto dal medico per ottenere sollievo dai sintomi provocati dalla rinite allergica e dall'orticaria.

  • Soluzione orale 0,5 mg/ml da 100 ml;
  • Compresse orodispersibili da 2,5 mg;
  • Compresse rivestite da 5 mg;
  • Compresse rivestite con film da 5 mg;

Spetta al medico stabilire di quanto farmaco ha bisogno il bambino e per quante volte al giorno. Per far sì che il medicinale abbia l'effetto voluto, è importantissimo seguire scrupolosamente la prescrizione del medico.

È consigliabile somministrare la medicina tutti i giorni alle stesse ore per ricordarsene più facilmente e non dimenticare una dose.

La soluzione orale, le compresse orodispersibili, le compresse e le compresse rivestite con film possono essere assunte indifferentemente a stomaco vuoto o dopo i pasti.

Soluzione orale
La desloratadina soluzione orale deve essere somministrata per bocca. Agitare bene il flacone prima della somministrazione. Questo medicinale contiene sorbitolo. I bambini affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio o da insufficienza di saccarasi-isomaltasi non devono assumere questo farmaco.

Compresse orodispersibili
Le compresse orodispersibili devono essere assunte per bocca. Immediatamente prima dell'uso è necessario rimuovere con attenzione la pellicola di chiusura del blister e prelevare la dose di compressa orodispersibile senza romperla. La dose di compressa orodispersibile va posta nella bocca del bambino dove si scioglierà immediatamente. Non sono necessari acqua o altri liquidi per ingerire la dose. È necessario assumere la dose non appena il blister è stato aperto.

Compresse rivestite e compresse rivestite con film
Le compresse a rilascio modificato di desloratadina devono essere prese intere con un bicchiere d'acqua, e quindi non devono venire spezzate, frantumate o masticate.

L'effetto terapeutico della desloratadina dovrebbe comparire all'incirca 15-30 minuti dopo l'assunzione e raggiunge l'efficacia massima nel giro di 1 o 2 ore dalla somministrazione. È importante proseguire la terapia con desloratadina prescritta dal medico nonostante il miglioramento dei sintomi senza interrompere improvvisamente la terapia.

Come tutti i medicinali, la desloratadina può causare effetti indesiderati. Gli effetti collaterali più comuni riscontrati nel corso di terapia con desloratadina sono cefalea, secchezza della bocca e affaticamento.

I sintomi tossici provocati da un dosaggio eccessivo di desloratadina possono includere forte cefalea, secchezza della bocca e affaticamento. In caso di sovradosaggio è opportuno contattare il medico o portare il bambino al più vicino pronto soccorso.

È sempre bene riferire al medico se il bambino sta assumendo altri farmaci per evitare interazioni con potenziali effetti indesiderati o perdita di efficacia del farmaco. Ad oggi non sono segnalate interazioni tra desloratadina e altri farmaci.

Se ci si dimentica di somministrare una dose al bambino, somministrare la dose dimenticata a condizione che manchino almeno 12 ore alla somministrazione della dose successiva. Se il bambino sta dormendo, non è necessario svegliarlo per somministrare la dose dimenticata.

Se il bambino vomita entro 30 minuti dopo l'assunzione di una dose di desloratadina, somministrare nuovamente la stessa dose.
Se il bambino vomita oltre 30 minuti dopo l'assunzione di una dose di desloratadina non è necessario somministrare un'altra dose. Attendere fino alla somministrazione successiva come da prescrizione medica.

La desloratadina passa nel latte materno. Tuttavia, i livelli del farmaco nel latte di una madre che sta assumendo desloratadina sono verosimilmente bassi ed è improbabile che la desloratadina possa avere effetti sul lattante. Il suo uso nelle madri che allattano al seno va discusso con il pediatra o il medico curante.

L'impiego della desloratadina e dei medicinali che la contengono è controindicato in caso di allergia nota allo stesso principio attivo e/o allergia nota a uno o più degli altri componenti (principi attivi ed eccipienti) del medicinale a base di desloratadina che si deve assumere.

È opportuno conservare la soluzione orale, le compresse orodispersibili e le compresse rivestite compresse a rilascio modificato a temperatura ambiente inferiore a 25°C.
Non utilizzare il farmaco oltre la data di scadenza riportata. Tenere in un luogo non accessibile ai bambini. Conservare il farmaco nella confezione originale assieme al foglio illustrativo.


Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Antonella Sabia, Tiziana Corsetti
    Unità Operativa di Farmacia
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 30 settembre 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net