Flecainide

Almarytm, Flecainide Aurobindo, Flecainide Teva, Flecainide Sandoz,  Fleiderina, Flendiva, Frequil.

La Flecainide è un farmaco antiaritmico utilizzato nel trattamento di vari tipi di aritmie tra cui la tachicardia sopraventricolare (talvolta chiamata SVT), la tachicardia ventricolare, battiti ventricolari ectopici, la sindrome di Wolff-Parkinson-White e la fibrillazione atriale.

La Flecainide aiuta a regolarizzare il battito cardiaco del bambino.

- Compresse da 100 mg;
- Capsule a rilascio prolungato da 100 mg, 150 mg, 200 mg.

Spetta al medico stabilire di quanto farmaco ha bisogno il bambino e per quante volte al giorno. È consigliabile somministrare la medicina tutti i giorni alle stesse ore per ricordarsene più facilmente e non dimenticare una dose. Per far sì che il medicinale abbia l'effetto voluto, è importantissimo seguire scrupolosamente la prescrizione del medico.

Le capsule a rilascio prolungato di Flecainide possono essere ingerite con un bicchiere d'acqua o succo di frutta, ma non con il latte. È importante che il bambino non mastichi le capsule.
Le capsule a rilascio prolungato possono contenere gelatina e povidone che possono causare, raramente, disturbi gastrointestinali o reazioni allergiche. Le compresse di Flecainide possono essere ingerite con un bicchiere d'acqua o succo di frutta, ma non con il latte. È importante che il bambino non mastichi le compresse. La Flecainide, sia nella formulazione in capsule che in compresse, deve essere somministrata a stomaco vuoto o un'ora prima dei pasti.
Non si deve somministrare Flecainide in compresse o capsule a rilascio prolungato se il bambino è allergico al principio attivo o a uno dei suoi eccipienti.

Possono essere necessari alcuni giorni prima che la Flecainide abbia effetto. 

È necessario recarsi in ospedale se, durante l'assunzione di Flecainide, il bambino manifesta i seguenti sintomi:

- Fiato corto, rigonfiamento del viso, labbra o lingua (reazione allergica);
- Se il battito del cuore del bambino cambia e inizia a battere più velocemente o più lentamente del solito, se ha dolore toracico o ha difficoltà a respirare;
- Se compaiono convulsioni (effetto collaterale molto raro); 
- Se il bambino ha una sfumatura giallastra sulla pelle o sulla sclera degli occhi (parte bianca dell'occhio), o ha un forte mal di stomaco o una temperatura elevata (oltre 38 °C).

Se il bambino non ha mangiato da più di 24 ore, in caso ad esempio di gastroenterite, va contattato il medico specialista poiché esiste la possibilità che la somministrazione di Flecainide possa causare effetti collaterali più gravi e potrebbe essere necessario ridurre la dose. Altri effetti indesiderati che possono insorgere durante l'assunzione di Flecainide sono mal di stomaco, nausea o vomito, sensazione di gonfiore, diarrea o costipazione. Potrebbero insorgere, inoltre, anche perdita di appetito, stanchezza, rash cutanei, prurito. In caso di aumentata sensibilità alla luce del sole è opportuno applicare una crema solare con protezione di almeno SPF 30.

Un sovradosaggio di Flecainide può essere molto pericoloso.
Se viene somministrata una dose troppo alta di Flecainide è necessario contattare immediatamente il medico o andare al pronto soccorso più vicino per intraprendere il trattamento specifico.

È sempre bene riferire al medico se il bambino sta assumendo altri farmaci per evitare interazioni con potenziali effetti indesiderati o perdita di efficacia del farmaco. Ci sono alcuni medicinali che non devono essere assunti insieme alla Flecainide. In alcuni casi, la dose di Flecainide o dell'altro medicinale potrebbero richiedere un aggiustamento di dosaggio. La Flecainide può interagire con alcuni farmaci in vari modi e causare i seguenti effetti:

- Riduzione dei livelli di potassio nel sangue che può derivare dall'uso concomitante di diuretici, corticosteroidi o lassativi;
- Aumento del rischio di aritmie da assunzione contemporanea di Mizolastina e Terfenadina e Astemizolo, Clozapina;
- Aumento della concentrazione di Flecainide nel sangue è causato dalla somministrazione contemporanea di Ritonavir, Lopinavir e Indinavir, Paroxetina, Fluoxetina, Fenitoina, Fenobarbital, Carbamazepina, Chinina e Alofantrina, Terbinafina, Cimetidina.

Bisogna inoltre riferire al medico o farmacista se il bambino assume integratori contenenti erbe medicinali che potrebbero interferire con l'effetto della Flecainide. Per avere un quadro completo delle interazioni è necessario leggere attentamente il foglietto illustrativo nella sezione dove sono riportate tutte le interazioni farmacologiche.

Se ci si dimentica di somministrare la dose all'orario prestabilito, essa deve essere assunta il prima possibile. Se, invece, è quasi l'ora della dose successiva, non procedere alla somministrazione della dose dimenticata. Se il bambino salta la somministrazione del farmaco per più di due giorni consecutivi, è necessario rivolgersi subito al proprio medico. 

Attenzione: non somministrare mai una doppia dose di Flecainide.

Se il bambino vomita entro 30 minuti dall'assunzione della Flecainide, è necessario somministrare nuovamente la dose. Se il bambino vomita anche la seconda dose, non somministrare nuovamente. Se viene vomitata più di una dose, si consiglia di contattare il medico.

La Flecainide è un farmaco che passa nel latte materno. Pertanto, la madre che allatta deve utilizzarla soltanto nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.

Si possono somministrare al bambino medicinali contenenti paracetamolo o ibuprofene, a meno che il medico ne abbia sconsigliato l'assunzione durante il trattamento con Flecainide.

Le compresse e capsule a rilascio prolungato di Flecainide devono essere conservate nella confezione originale per proteggere il medicinale dall'umidità. Non conservare a temperatura superiore ai 30°C.
È opportuno conservare il farmaco in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Non utilizzare il farmaco oltre la data di scadenza riportata. Tenere in un luogo non accessibile ai bambini. Conservare il farmaco nella confezione originale assieme al foglio illustrativo.

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Tiziana Corsetti, Antonella Mongelli, Leonardo Vallesi
    Unità Operativa di Farmacia
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 14 ottobre 2020


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net