Sindrome di Down: comportamenti dei bambini

Tutte le persone con sindrome di Down sono dotate di un talento. È importante incoraggiarli e far crescere talenti e competenze 

Come gli altri bambini, anche i bambini con Sindrome di Down hanno una varietà di comportamenti che rendono ogni bambino unico, diverso da qualunque altro bambino. È importante incoraggiarli e far crescere talenti e competenze.

Tutte le persone con sindrome di Down sono dotate di un talento: che si tratti della poesia, di arte creativa, di comunicazione…
I bambini con sindrome di Down vogliono essere visti sia come parte di un gruppo sia come persone uniche. È possibile aiutarli a trovare il modo migliore per promuovere il loro talento. Ad esempio, se sono interessati alla musica, può essere utile far loro frequentare una scuola di musica che li aiuti a esprimere al meglio le loro doti e le loro capacità.

Il parlare con sé stessi è molto comune nei bambini e negli adulti con sindrome di Down. Questo comportamento preoccupa spesso le famiglie senza motivo. Il self talking è normale e spesso può essere utile. Vediamo come: 

  • Svolge un ruolo importante nello sviluppo cognitivo: aiuta i bambini a coordinare azioni e pensieri;
  • I bambini possono utilizzare il self talking per pensare le emozioni ad alta voce. Può capitare di ascoltare un bambino con sindrome di Down parlare con sé stesso per elaborare gli eventi avvenuti nella giornata;
  • I bambini possono utilizzare il self talking per l'intrattenimento. Molte persone con sindrome di Down si divertono raccontandosi storie preferite o film durante il loro tempo libero.

È importante, però, spiegare ai bambini che il self talking dovrebbe essere fatto in privato.

Le capacità di comunicazione sono importanti per andare d'accordo con gli altri. Alcune persone con sindrome di Down possono essere facilmente comprensibili, altre hanno difficoltà a comunicare. In questo caso bisogna utilizzare diverse modalità di comunicazione non verbale: espressioni facciali, mimica, gesti.
È importante essere pazienti per permettere ai bambini con sindrome di Down di avere il tempo necessario per rispondere. Per aiutarli, può essere utile porre una domanda diretta alla volta, piuttosto che diverse domande aperte.

La maggior parte delle persone con sindrome di Down ha una memoria incredibile per le persone, i luoghi e gli eventi del passato. Ciò spesso può essere descritto come "memoria visiva" o addirittura "memoria fotografica". Alcune persone, infatti:

  • Sono in grado di fare elenchi precisi di film che hanno visto in passato, canzoni preferite e altro ancora;
  • Possono facilmente ricordare dove hanno lasciato le loro cose, i luoghi che hanno visitato, la strada per tornare a casa;
  • Possono anche usare questa abilità per organizzare i loro effetti personali.

Sfoglia online la guida di 'A scuola di salute' dedicata alla Sindrome di Down

Volume 1:

Volume 2:

Volume 3:

Volume 4:

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Diletta Valentini
    Unità Operativa di Pediatria Generale
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 22 aprile 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net