Ubidecarenone

Ubimaior, Decarenone, Ubicor.

L'Ubidecarenone è un medicinale indicato nei bambini con deficit di coenzima Q10.

In alcune malattie, le cellule non hanno abbastanza coenzima Q10 (o ubichinone) di cui hanno bisogno i mitocondri delle cellule per produrre energia. Somministrare al bambino Ubidecarenone non cura la malattia ma può aiutare a ridurre i sintomi ad essa associati. È necessario far assumere il medicinale in modo da sostituire il coenzima Q10 che non viene prodotto in modo sufficiente dall'organismo.

- Capsule da 50 mg;
- Flaconcini da 50 mg in 10 ml di soluzione orale;
- Polvere e solvente per sospensione orale da 50 mg in 10 ml.

Spetta al medico stabilire di quanto farmaco ha bisogno il bambino e per quante volte al giorno. È consigliabile somministrare la medicina tutti i giorni alle stesse ore per ricordarsene più facilmente e non dimenticare una dose. Per far sì che il medicinale abbia l'effetto voluto, è importantissimo seguire scrupolosamente la prescrizione del medico.

Capsule
Le capsule di Ubidecarenone devono essere deglutite intere con un bicchiere d'acqua, latte o succo di frutta. Il bambino non deve masticare le capsule. Si può sciogliere il contenuto di una capsula in acqua o succo di frutta. Si deve quindi somministrare la giusta quantità di farmaco al bambino usando una siringa per uso orale o un cucchiaio da farmaco (i cucchiaini o le siringhe dosatrici per uso orale si possono trovare in farmacia).
Le capsule rigide e le capsule di Ubidecarenone contengono lattosio, e bisogna porre particolare attenzione ai pazienti con problemi ereditari rari quali intolleranza al galattosio, oppure malassorbimento di glucosio e galattosio.

Sospensione orale
Bisogna agitare bene i flaconcini che contengono la sospensione orale. Bisogna misurare la giusta quantità usando una siringa per uso orale o un cucchiaio di farmaco (i cucchiaini o le siringhe dosatrici per uso orale si possono trovare in farmacia). È importante non utilizzare un cucchiaino da cucina poiché in questo modo c'è pericolo di non prelevare la giusta quantità di farmaco.
Ubidecarenone in sospensione orale può contenere sorbitolo. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, non devono assumere questo medicinale.
La sospensione orale contiene inoltre metile para-idrossibenzoato e propile para-idrossibenzoato. Che possono causare reazioni allergiche (anche ritardate).

Soluzione orale in flaconcini
Per somministrare la soluzione orale di Ubidecarenone bisogna misurare la giusta quantità usando una siringa per uso orale o un cucchiaio di farmaco (i cucchiaini o le siringhe dosatrici per uso orale si possono trovare in farmacia). È importante non utilizzare un cucchiaino da cucina poiché in questo modo c'è pericolo di non prelevare la giusta quantità di farmaco.
Ubidecarenone in soluzione orale può contenere sorbitolo. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, non devono assumere questo medicinale.
Per ottimizzare l'assorbimento del farmaco è bene far assumere al bambino l'Ubidecarenone dopo i pasti.
Non somministrare il farmaco se il bambino è allergico all'Ubidecarenone o ad uno dei suoi eccipienti.

L'Ubidecarenone inizia a fare effetto immediatamente anche se non si nota nessun cambiamento nell'aspetto o nel comportamento del bambino.

L'Ubidecarenone è un farmaco in genere ben tollerato. Il bambino potrebbe avere mal di stomaco o crampi, nausea o vomito. In questo caso, potrebbe essere utile somministrare un po' di cibo ad ogni somministrazione di Ubidecarenone.
Altri effetti indesiderati possono essere diarrea, perdita di appetito e raramente mal di testa, vertigini o cambiamenti di umore (ad esempio irritabilità o agitazione).

Se si pensa di aver somministrato al bambino una dose alta di Ubidecarenone, bisogna contattare il medico o recarsi in ospedale. Non sono stati descritti tuttavia casi di sovradosaggio poiché il farmaco è ben tollerato.

Non sono note interazioni farmacologiche con altri farmaci.

Se il bambino assume Ubidecarenone una volta al giorno
Nel caso in cui il bambino assuma la dose prima di andare a dormire e ci si dimentica di somministrarla, non è necessario svegliarlo. È possibile somministrare la dose dimenticata il mattino successivo, a condizione che trascorrano almeno 12 ore prima della dose successiva.

Se il bambino assume il farmaco due volte al giorno
Se ci si ricorda di aver dimenticato di somministrare la dose al solito orario di somministrazione  dopo, si può far assumere al bambino la dose dimenticata. Ad esempio, se di solito il bambino assume una dose intorno alle 7 del mattino, si può somministrare la dose dimenticata in qualsiasi momento fino alle 11:00. Se sono trascorse più di 4 ore dall'orario previsto, non si deve somministrare la dose dimenticata. Attendere perciò il successivo orario di somministrazione stabilito dal medico.

Se il bambino vomita entro 30 minuti dall'assunzione dell'Ubidecarenone, è necessario somministrare nuovamente la dose.
Se il bambino vomita dopo 30 minuti dall'assunzione dell Ubidecarenone, si può aspettare la somministrazione della dose successiva.

L'Ubidecarenone va usato solo nei casi di effettiva necessità sotto il diretto controllo del medico. Non esistono infatti studi sufficientemente significativi sui livelli di Ubidecarenone nel latte materno durante il trattamento.

Poiché il coenzima Q10 può abbassare i livelli di zucchero nel sangue, per chi è affetto da diabete il medico dovrebbe valutare attentamente i pro e i contro di un'eventuale integrazione. Per questo, se si è in trattamento con uno qualsiasi dei seguenti farmaci, non si dovrebbe assumere Ubidecarenone senza prima aver consultato il medico: chemioterapici antitumorali, antipertensivi, anticoagulanti, betaxololo (per la terapia dell'ipertensione, dell'angina e del glaucoma).

Le capsule rigide, la sospensione orale e la soluzione orale in flaconcini di Ubidecarenone devono essere conservare nella confezione originale per proteggere il medicinale dall'umidità. Non conservare a temperatura superiore ai 30°C.
È opportuno conservare il farmaco in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Non utilizzare il farmaco oltre la data di scadenza riportata. Tenere in un luogo non accessibile ai bambini. Conservare il farmaco nella confezione originale assieme al foglio illustrativo.

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Tiziana Corsetti, Antonella Mongelli, Leonardo Vallesi
    Unità Operativa di Farmacia
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 14 ottobre 2020


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net