CETIRIZINA DICLORIDATO

Stampa Pagina

05 agosto 2019

NOME FARMACO/PRINCIPIO ATTIVO
Cetirizina dicloridato

NOMI COMMERCIALI 
Axeramis, Cerchio, Ceteris, Cetirizina ABC, Cetirizina Accord, Cetirizina Alter, Cetirizina Aurobindo, Cetirizina Doc, Cetirizina EG, Cetirizina Germed, Cetirizina Ipso Pharma, Cetirizina Mylan Generics, Cetirizina Pensa, Cetirizina Pharmentis, Cetirizina Ranbaxy, Cetirizina Sandoz, Cetirizina Teva, Cetirizina Winthrop, Cetirizina Zentiva, Formistin, Generit, Leviorinil, Prizitec, Raingen, Ritecam, Sotrizol, Stamidix, Suspiria, Tezastin, Ticerin, Zirtec, 

A COSA SERVE
La Cetirizina è un farmaco appartenente al gruppo degli antistaminici. È utilizzata per il trattamento dei sintomi nasali e oculari della rinite allergica stagionale e perenne e per il trattamento dell'orticaria cronica.

PERCHÉ È IMPORTANTE CHE MIO FIGLIO LO PRENDA
La Cetirizina, grazie al suo meccanismo d'azione, blocca l'azione dell'istamina, una sostanza liberata nell'organismo che scatena i sintomi tipici delle allergie quali: arrossamento e prurito cutanei, intensa lacrimazione, scolo nasale, starnuti.

IN CHE FORMA È DISPONIBILE

- Compresse rivestite da 10 mg;
- Compresse rivestite con film da 10 mg;
- Compresse divisibili da 10 mg;
- Gocce da 10 mg/ml flacone da 20 ml.

QUANTO DEVE PRENDERNE
Spetta al medico stabilire di quanto farmaco ha bisogno il bambino e per quante volte al giorno. Per far sì che il medicinale abbia l'effetto voluto, è importantissimo seguire scrupolosamente la prescrizione del medico. 

QUANTE VOLTE AL GIORNO LO DEVE PRENDERE 
È consigliabile somministrare la medicina tutti i giorni alle stesse ore per ricordarsene più facilmente e non dimenticare una dose. 

COME DEVE PRENDERLO
Compresse rivestite con film
Le compresse rivestite di Cetirizina sono indicate nei bambini a partire dai 6 anni di età.
Le compresse di Cetirizina devono essere somministrate al bambino per via orale con un bicchiere di acqua, latte o succo di frutta. Il bambino non deve masticare le compresse.
Le compresse rivestite con film di Cetirizina contengono lattosio e i bambini con problemi di intolleranza al galattosio o di malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale.

Compresse rivestite 
Le compresse rivestite di Cetirizina sono indicate nei bambini a partire dai 6 anni di età.
Le compresse di Cetirizina devono essere somministrate al bambino per via orale con un bicchiere di acqua, latte o succo di frutta. Il bambino non deve masticare le compresse.
Le compresse rivestite di Cetirizina contengono lattosio e i bambini con problemi di intolleranza al galattosio o di malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale.

Compresse divisibili
Le compresse rivestite di Cetirizina sono indicate nei bambini a partire dai 6 anni di età.
Le compresse di Cetirizina devono essere somministrate al bambino per via orale con un bicchiere di acqua, latte o succo di frutta. Il bambino non deve masticare le compresse.
Nel caso in cui il bambino non riesca a deglutire le compresse, è possibile schiacciare le compresse e mescolarle con una piccola quantità di cibo morbido come yogurt, marmellata o purè di patate. È importante assicurarsi che il bambino ingoi subito, senza masticare.
Le compresse divisibili di Cetirizina contengono lattosio e i bambini con problemi di intolleranza al galattosio o di malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale.

Gocce
Le gocce di Cetirizina sono indicate in bambini a partire dai 2 anni di età.
Le gocce di Cetirizina, prima della somministrazione, devono essere depositate su un cucchiaio o diluite in acqua e assunte per bocca. Se si diluisce in acqua, si deve considerare che il volume di acqua aggiunto alle gocce deve essere in quantità tale da poter essere assunto dal bambino. La soluzione diluita deve essere somministrata immediatamente.

IN QUANTO TEMPO FA EFFETTO
La Cetirizina inizia ad avere effetto entro circa 30-60 minuti dalla somministrazione al bambino.

QUALI SONO GLI EFFETTI COLLATERALI PIÙ IMPORTANTI
Gli effetti collaterali più comuni durante il trattamento con Cetirizina sono sonnolenza, affaticamento, capogiri e cefalea. Raramente si sono verificati casi di difficolta di minzione e secchezza della bocca.

COSA SUCCEDE SE NE PRENDE TROPPO
La Cetirizina è generalmente un farmaco sicuro, e seppur si somministra una dose extra per sbaglio è improbabile che possa causare danni alla salute del bambino. In caso di sovradosaggio è sempre opportuno contattare il medico.

PUÒ PRENDERE ALTRI MEDICINALI
È sempre bene riferire al medico se il bambino sta assumendo altri farmaci per evitare interazioni con potenziali effetti indesiderati o perdita di efficacia del farmaco.
In base agli attuali studi non sono previste interazioni di altri farmaci con questo antistaminico.

COSA SUCCEDE SE SALTA UNA DOSE
Quando si somministra una sola dose al mattino
Se ci si dimentica di somministrare una dose al bambino, provvedere al più presto a somministrare la dose dimenticata.

Quando si somministra una sola dose la sera
Se ci si dimentica di somministrare una dose al bambino e ci si ricorda prima di andare a letto, provvedere al più presto a somministrare la dose dimenticata. Se il bambino sta già dormendo, non è necessario svegliarlo per somministrare la dose dimenticata. Somministrare la dose dimenticata al mattino seguente.

Quando si somministrano due dosi al giorno
Se ci si ricorda della mancata somministrazione della dose entro 4 ore dall'orario stabilito dell'assunzione della dose, somministrare al bambino la dose dimenticata. Ad esempio, se di solito il bambino assume la Cetirizina intorno alle 7 del mattino, è possibile somministrare la dose dimenticata in qualsiasi momento fino alle 11:00. Se ci si ricorda dopo, non somministrare la dose dimenticata. Attendere fino alla successiva dose come da prescrizione medica.

COSA SUCCEDE SE MIO FIGLIO VOMITA
Se il bambino vomita entro 30 minuti dopo aver assunto una dose di Cetirizina è opportuno somministrare nuovamente la stessa dose.
Se, invece, il bambino vomita dopo più di 30 minuti dall'assunzione della dose di Cetirizina non è necessario somministrare un'altra volta la stessa dose; attendere fino all'orario della dose successiva.

ALLATTAMENTO
La Cetirizina passa nel latte materno a concentrazioni differenti. Pertanto spetta al medico valutare la reale necessità del trattamento con ceterizina nelle donne che allattano.

COS'ALTRO POSSO SAPERE SU QUESTA MEDICINA
Se il bambino durante il trattamento continua a manifestare i sintomi allergici, è necessario contattare il medico.
Sebbene il grado di assorbimento della Cetirizina non venga ridotto dall'assunzione di cibo, se ne consiglia la somministrazione lontano dai pasti. 

COME DEVO CONSERVARE QUESTA MEDICINA
È opportuno conservare le compresse rivestite con film, le compresse rivestite, le compresse divisibili e le gocce di Cetirizina nella confezione originale in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Non conservare a temperatura superiore ai 25°C. Non utilizzare il farmaco oltre la data di scadenza riportata. Tenere in un luogo non accessibile ai bambini. Conservare il farmaco nella confezione originale assieme al foglio illustrativo.

 

Percorsi di Cura e Salute: Allergia

a cura di: Tiziana Corsetti, Antonella Mongelli, Antonella Sabia
Unità Operativa di Farmacia
In collaborazione con: