Caduta, prevenzione del rischio

Alcuni bambini hanno un maggior rischio di cadere rispetto ad altri. Come proteggere il bambino dal rischio di caduta 

La caduta è un improvviso e involontario cambiamento della postura, con spostamento verso il basso e impatto a terra, con qualsiasi parte del corpo.
Alcuni bambini hanno un maggior rischio di cadere rispetto ad altri.

I bambini che hanno un più alto rischio di cadere sono quelli: 

  • Più piccoli di età, perché hanno minore padronanza del loro equilibrio;
  • Con malattie neurologiche o respiratorie o comportamentali o malattie che alterano il loro stato di coscienza;
  • Che hanno avuto precedenti cadute;
  • Che hanno bisogno di supporti per il trasporto (es. neonato in culla) o presidi di sostegno per camminare come stampelle o deambulatori;
  • Che hanno affrontato un intervento chirurgico e una sedazione o un'anestesia da 24-48 h. 

I bambini con malattie quali l'osteoporosi, l'epidermiolisi bollosa o difetti della coagulazione sono considerati ad alto rischio di caduta.

Si può prevenire il rischio di cadute in un bambino che accede in ospedale solo dopo una specifica valutazione del rischio.
Questa valutazione è rivolta al bambino al momento dell'ingresso in caso di:

  • Ricovero;
  • Ricovero in day hospital;
  • Visita in ambulatorio di onco-ematologia o in sala gessi;
  • Malattia ad alto rischio di caduta (osteoporosi, epidermiolisi bollosa, difetti della coagulazione);

In seguito alla valutazione, il personale sanitario fornisce a tutti i bambini e alle loro famiglie consigli per la prevenzione delle cadute in ospedale e le precauzioni adottate vengono documentati in cartella clinica.

In caso di alto rischio:

  • Il bambino potrebbe essere ricoverato nella stanza più vicina a quella degli infermieri;
  • Il suo rischio è identificato con un adesivo applicato sul pigiama se il bambino ha più di 14 anni oppure sul letto;

La famiglia verrà comunque sempre informata sull'ambiente e sulle precauzioni da adottare per prevenire le cadute, sia in caso di rischio elevato che di rischio moderato.

  • Mantenete il letto a una corretta altezza, in posizione bassa e sempre frenato e con le sbarre alzate perché rappresentano un sistema di protezione contro le cadute;
  • Rimuovete oggetti inutili dalla stanza;
  • Lasciate aperte le porte della stanza;
  • Prevedere una buona illuminazione della stanza e inserire lucine notturne se necessario;
  • Utilizzare scarpe che non scivolino se il bambino cammina da solo;
  • Accompagnate i vostri bambini in bagno se sono collegati ad un'apparecchiatura medica (es. flebo) o se hanno da poco affrontato un intervento chirurgico. In caso foste in difficoltà, perché ad esempio l'attrezzatura medica vi limita nei movimenti, chiedete assistenza al personale sanitario;
  • Valutate gli effetti della terapia sullo stato di coscienza del bambino;
  • Aiutate i vostri bambini ad alzarsi dal letto;
  • Allacciate la cintura ai bambini quando sono sul passeggino;
  • Accompagnate i vostri bambini seguendo i percorsi più semplici;
  • Impedite ai bambini di correre o arrampicarsi nelle sale di degenza, nelle sale di attesa o nei corridoi;
  • State vicini al bambino e comunicate al personale di reparto che avete bisogno di allontanarvi o di assentarvi perché così si potrà prevedere una vigilanza infermieristica continua.
  • Non allontanatevi dal letto se le sbarre sono abbassate;
  • Non fate giocare e dormire il bambino sulla poltrona o la brandina che utilizzate voi durante le notturne;
  • Non lasciate mai incustoditi i bambini;
  • Non addormentatevi con il bambino in braccio o sdraiati insieme a letto.

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Nicoletta Russo
    Audit Sicurezza e Igiene Alimentare
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 23 aprile 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net