Sindrome di Down: studio del sonno nei bambini

Lo studio del sonno è una procedura che viene eseguita durante la notte, in ricovero ospedaliero 

È una procedura che permette di verificare la presenza di disturbi respiratori nel sonno, di definirne la natura e l'entità (lieve-moderata-grave).

Il giorno del ricovero, vostro figlio verrà accolto dal medico di reparto che raccoglierà la storia clinica. La presenza dell'infermiere servirà a posizionare: 

  • Dei sensori di registrazione sulla testa, sul viso, sulle gambe e sul petto. Questi serviranno a registrare l'eventuale comparsa di apnee;
  • Una fascia morbida avvolgerà il petto e la pancia del vostro bambino e servirà a registrare i movimenti respiratori del torace e dell'addome;
  • Una morbida pinzetta luminosa sarà posta sulla punta di un dito per verificare i livelli di ossigeno nel sangue;
  • Una cannula nasale verrà applicata a una narice e misurerà il flusso d'aria e i livelli di anidride carbonica nell'aria espirata;
  • Un registratore audio per registrare l'eventuale russamento.

Al mattino l'infermiere toglierà i sensori e le fasce e il medico specialista dei disturbi del sonno valuterà i risultati dell'esame e scriverà un referto.
Si potranno verificare tre situazioni in base al risultato:

  • Se il risultato sarà normale, tornerete a casa la mattina stessa;
  • Se lo studio del sonno avrà mostrato la presenza di apnee, sarà opportuno continuare il ricovero per proseguire gli accertamenti e iniziare una cura che aiuterà vostro figlio a respirare meglio durante il sonno. 

Raramente, ma può accadere, lo studio del sonno non va a buon fine per problemi tecnici. In questo caso occorre ripetere l'esame.

Sì. Il genitore deve essere presente per iniziare lo studio. Un solo genitore potrà dormire accanto al figlio. I fratelli non sono ammessi.

No, l'infermiere specialista dei disturbi del sonno, sarà nella sala di controllo per tutta la durata dell'esame. Durante la notte, l'infermiere potrà entrare nella stanza per controllare i sensori o il respiro del bambino.   

  • Spiegate al vostro bambino con parole semplici che cosa accadrà;
  • Assicuratevi che il bambino abbia capelli puliti ed asciutti;
  • Aiutate vostro figlio a sentirsi a proprio agio, consentendogli di scegliere il pigiama preferito, cuscini, coperte o altri oggetti che aiutano durante la nanna a casa;
  • Portate qualsiasi medicinale che il vostro bambino debba assumere. 
  • Non permettete al bambino di fare un pisolino nel pomeriggio prima dello studio del sonno;
  • Non date al vostro bambino bevande o alimenti che contengono caffeina il giorno dell'esame.

Sfoglia online la guida di 'A scuola di salute' dedicata alla Sindrome di Down
Volume 1:

Volume 2:

Volume 3:

Volume 4:

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Diletta Valentini
    Unità Operativa di Pediatria Generale
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 22 aprile 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net