Più di 12.000 donatori e quasi 7.000 sacche di sangue raccolte nel 2018

Alla Pontificia Università Urbaniana, l'Associazione Donatori Volontari Sangue dell'Ospedale ha premiato i 5 superdonatori
Stampa Pagina

14 ottobre 2019

Più di 12.000 donatori e quasi 17.000 sacche di sangue intero raccolte nell'ultimo anno. Sono alcuni dei numeri del Servizio Immunotrasfusionale dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù che svolge un ruolo di primo piano nella raccolta di emocomponenti della Regione Lazio. Nella giornata di giovedì 10 ottobre, presso la Pontificia Università Urbaniana, l'Associzione Donatori Volontari Sangue del Bambino Gesù ha premiato i 5 maggiori donatori, coloro cioè che hanno superato quota 100 donazioni nel corso della loro vita.

I NUMERI DEL SERVIZIO 

Grazie all'attività di raccolta svolta nelle sedi del Gianicolo, di Palidoro, di San Paolo Fuori le Mura e grazie alla capillare distribuzione sul territorio regionale in oltre 70 punti di raccolta, il Servizio Immunotrasfusionale riesce a coprire il fabbisogno dell'Ospedale, cedendo inoltre una quota importante di sangue e suoi derivati agli altri Istituti del Lazio.

Nel dettaglio, nel 2018 si sono registrati 12.604 donatori, di cui 2.606 nuovi e 9.965 periodici. Rispetto al 2017 (11.485) c'è stato un incremento del 5%. Le sacche di sangue intero raccolte sono state invece 16.468 (contro le 15.243 dell'anno precedente), 1.677 le sacche di plasma-piastrino aferesi (contro le 1.368 del 2017).

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Più di 550 donazioni in 5. È l'incredibile traguardo raggiunto nel corso degli anni dai 5 superdonatori premiati giovedì scorso dall'Associazione Donatori Volontari Sangue del Bambino Gesù presso la Pontificia Università Urbaniana per il loro costante impegno nel corso degli anni nei confronti del prossimo. Alfredo Annibali, di 53 anni, con 123 donazioni è risultato il più grande donatore di sangue in attività dell'Ospedale. Roberto Ferrantelli ed Elia Mariano - 64 anni il primo, 53 il secondo – rispettivamente con 118 e 105 donazioni, sono risultati secondo e terzo. Francesco Dragonetti (62 anni) e Massimiliano Di Franco (63 anni), invece, sono risultati entrambi i quarti maggiori donatori, con 104 donazioni. 

Nel corso della cerimonia sono stati anche premiati la donatrice che ha raggiunto le 58 donazioni e i due uomini che hanno raggiunto rispettivamente 89 e 91 donazioni (categoria oscar), le 6 donatrici speciali (più di 50 donazioni), i 13 donatori speciali (più di 65) e gli 85 donatori che hanno superato negli anni il traguardo delle 40 donazioni. In media un uomo può donare massimo 10 volte l'anno, una donna 8. È stato anche presentato il gruppo donatori della Scuola infermieri dell'Ospedale, da poco costituitosi.  

L'Associazione Donatori Volontari Sangue è responsabile di circa il 90% del sangue donato presso il Servizio Immunotrasfusionale dell'Ospedale.

COME DONARE

Al Bambino Gesù è possibile donare il sangue nelle sedi del Gianicolo, di Palidoro, di San Paolo Fuori le Mura e nei punti di raccolta esterni itineranti.

Nella sede del Gianicolo è possibile effettuare la donazione sia sotto la forma di sangue intero che in "aferesi" cioè con il prelievo selettivo di plasma e piastrine. Il Servizio Immunotrasfusionale si trova al piano -1 del Padiglione Spellman e è aperto per le donazioni dal lunedì al sabato, dalle ore 7.30 alle 11.30 (sangue intero e in aferesi) e la domenica dalle 7.30 alle 11 (solo sangue intero).

La prenotazione è sempre necessaria per la donazione in aferesi e per la donazione di sangue intero nei giorni di venerdì, sabato e prefestivi. Si prenota al telefono dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 ai numeri 06.6859.2165 o 06.6859.2198 (Centro Trasfusionale) e dalle 14 alle 16 al numero 06.6859.4784 (Associazione Donatori Volontari Sangue dell'Ospedale). Per la donazione di sangue intero nei giorni di lunedì, martedì, giovedì e domenica non serve la prenotazione.

Anche nella sede di Palidoro è possibile donare sia il sangue intero sia in "aferesi". Il Servizio Immunotrasfusionale si trova al Padiglione Diabetario ed è aperto per le donazioni di sangue il martedì, il giovedì e il venerdì dalle ore 7.30 alle ore 11.30. Per donare in aferesi è necessario prenotare chiamando il numero 06.6859.4339, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14.

Nella sede di San Paolo Fuori le Mura è possibile invece donare il lunedì, solo sangue intero, presso l'Autoemoteca dell'Ospedale, dalle ore 7.30 alle ore 11.30 e senza prenotazione.

Nel fine settimana, infine, il Servizio Immunotrasfusionale allestisce dei presidi di raccolta sangue esterni all'Ospedale, a Roma e nel Lazio. È possibile donare solo il sangue intero. Anche in questo caso non è necessario prenotarsi. Consulta il calendario delle prossime donazioni esterne.