Levotiroxina

Eutirox, Levotiroxina Teva, Tiche, Tirosint, Tirosintlet.

La Levotiroxina è utilizzata per il trattamento degli stati di ipotiroidismo. L'ipotiroidismo è caratterizzato dalla mancata o ridotta funzionalità della ghiandola tiroide, con una conseguente bassa produzione di ormone tiroideo.

La Levotiroxina viene utilizzata per sostituire l'ormone tiroideo mancante.

  • Compresse da 25 mcg, 50 mcg, 75 mcg, 100 mcg, 125 mcg, 150 mcg, 175 mcg, 200 mcg;
  • Capsule molli da 13 mcg, 25 mcg, 50 mcg, 75 mcg, 88 mcg, 100 mcg, 112 mcg, 125 mcg, 137 mcg, 150 mcg, 175 mcg, 200 mcg;
  • Gocce orali, soluzione 100 mcg/1 ml;
  • Soluzione orale 25 mcg/1 ml, 75 mcg/1 ml, 50 mcg/1 ml, 100 mcg/1 ml.

Spetta al medico stabilire di quanto farmaco ha bisogno il bambino e per quante volte al giorno. Per far sì che il medicinale abbia l'effetto voluto, è importantissimo seguire scrupolosamente la prescrizione del medico. 

È consigliabile somministrare la medicina tutti i giorni alle stesse ore per ricordarsene più facilmente e non dimenticare una dose. 

Si consiglia di somministrare il farmaco Levotiroxina al bambino la mattina, a digiuno.

  • Compresse: le compresse devono essere deglutite con un bicchiere d'acqua, latte o succo di frutta. Il bambino non deve masticare le compresse. Levotiroxina compresse contiene lattosio, pertanto i bambini affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio o da malassorbimento di glucosio-galattosio, non devono assumere questo medicinale;
  • Capsule molli: le capsule di Levotiroxina devono essere ingoiate intere con del liquido (ad es. mezzo bicchiere d'acqua) al mattino, a stomaco vuoto, almeno mezz'ora prima della colazione. Le capsule di Levotiroxina possono essere somministrate ai bambini, ma solo se sono in grado di deglutire una capsula intera;
  • Gocce orali, soluzione: prima di somministrare il medicinale Levotiroxina, controllare il corretto funzionamento del contagocce prelevando la soluzione dal flacone e verificando l'erogazione delle gocce. Per dosare correttamente il medicinale, mantenere il contagocce in posizione verticale. Le gocce dovranno essere sciolte in poca acqua e somministrate al bambino;
  • Soluzione orale: il contenuto di ciascun contenitore monodose deve essere assunto interamente con poca acqua e non deve essere frazionato in più somministrazioni. 

La Levotiroxina inizierà immediatamente ad agire ma potrebbero essere necessarie diverse settimane prima che i sintomi del bambino inizino a migliorare. 

Occasionalmente, specie all'inizio della terapia, o in caso di iperdosaggio, possono manifestarsi:

  • Sintomi cardiaci (ad es. manifestazioni anginose, aritmie cardiache, palpitazioni);
  • Crampi della muscolatura scheletrica.

Sono state segnalate, inoltre:

  • Tachicardia (aumento anomalo della frequenza cardiaca);
  • Insonnia;
  • Diarrea;
  • Eccitabilità;
  • Cefalea;
  • Vampate di calore;
  • Debolezza muscolare;
  • Perdita di peso;
  • Febbre;
  • Vomito;
  • Ipertensione endocranica benigna;
  • Tremore;
  • Irrequietezza;
  • Eccessiva sudorazione.

Se si somministra troppa Levotiroxina al bambino è opportuno contattare il medico o portare il bambino al più vicino pronto soccorso. 

È sempre bene riferire al medico se il bambino sta assumendo altri farmaci per evitare interazioni con potenziali effetti indesiderati o perdita di efficacia del farmaco.

La Levotiroxina può ridurre l'azione di alcuni farmaci come: ipoglicemizzanti orali, insulina, Propanololo.
La Levotiroxina può aumentare l'azione di alcuni farmaci come i derivati cumarinici.

Alcuni farmaci possono ridurre l'azione e l'assorbimento della Levotiroxina: antiacidi a base di alluminio, Sucralfato, medicinali a base di ferro o carbonato di calcio, prodotti a base di soia, barbiturici, Rifampicina, Carbamazepina, Fenitoina.

L'aumento della concentrazione di Levotiroxina può essere causato dall'assunzione concomitante di salicilati, Dicumarolo, Furosemide, Clofibrato, Fenitoina.
L'assunzione concomitante di alcuni farmaci come Orlistat e Amiodarone possono provocare ipertiroidismo o ipotiroidismo a causa dell'alto contenuto di iodio. 

Si consiglia di leggere attentamente il foglietto illustrativo nella sezione dove sono riportate tutte le interazioni con altri medicinali.
Si consiglia di evitare la somministrazione concomitante di Levotiroxina e Ritonavir.

Se ci si dimentica di somministrare una dose al bambino, somministrare la dose dimenticata a condizione che manchino almeno 12 ore alla somministrazione successiva. Se il bambino sta dormendo, non è necessario svegliarlo per somministrare la dose dimenticata.

Se il bambino vomita entro 30 minuti dopo l'assunzione di una dose di Levotiroxina, somministrare nuovamente la stessa dose.

Se il bambino vomita oltre 30 minuti dopo l'assunzione di una dose di Levotiroxina non è necessario somministrare al bambino un'altra dose.

Attendere fino alla successiva somministrazione della dose come da prescrizione medica.

La Levotiroxina passa nel latte materno durante l'allattamento ma le concentrazioni raggiunte alle dosi terapeutiche raccomandate non sono sufficienti per causare lo sviluppo di ipertiroidismo o la soppressione della secrezione dell'ormone tireostimolante (TSH) nel lattante. Spetta al medico stabilire se intraprendere una terapia con Levotiroxina durante l'allattamento.

Supplementi di calcio o di ferro non devono essere somministrati contemporaneamente a Levotiroxina, poiché ciò potrebbe influire sul buon funzionamento del medicinale.

È opportuno conservare le compresse, le capsule molli e le gocce orali di Levotiroxina nella confezione originale in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.

Non conservare a temperatura superiore ai 25°C.
La soluzione di Levotiroxina deve essere conservata all'interno della busta di alluminio ben chiusa.

Non utilizzare il farmaco oltre la data di scadenza riportata. Tenere in un luogo non accessibile ai bambini. Conservare il farmaco nella confezione originale assieme al foglio illustrativo.


Iscriviti alla newsletter per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Tiziana Corsetti, Antonella Mongelli, Antonella Sabia
    Unità Operativa di Farmacia
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 06  Settembre 2019 


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  lavoraconnoi@opbg.net