Coronavirus: le consulenze telefoniche per la fibrosi cistica

Il numero 06 6859 3023 è rivolto alle famiglie di bambini e ragazzi affetti da fibrosi cistica
Stampa Pagina

15 aprile 2020

Al via anche il servizio di consulenza a distanza degli esperti del Bambino Gesù rivolto ai pazienti con fibrosi cistica per fornire informazioni e assistenza a famiglie e bambini durante l'emergenza Coronavirus. 

Il numero 06 6859 3023, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 16:00 e il sabato e la domenica dalle 9:00 alle 14:00, è rivolto alle famiglie di bambini e ragazzi affetti da fibrosi cistica e il cui percorso assistenziale è stato momentaneamente sospeso a causa dell'emergenza COVID 19. Sono inoltre già attivi anche i servizi di telemedicina.

Il team di medici specialisti è inoltre a disposizione per tutti i pazienti per piani di cura o certificati attraverso la segreteria, chiamando dal lunedì al venerdì al 06 6859 2045. È a disposizione delle famiglie anche il progetto di sostegno psicologico a distanza, contattabile allo 06 6859 3494. Il servizio di consulenza a distanza resta attivo anche dopo la ripresa delle attività ambulatoriali dell'Ospedale di giovedì 28 maggio.  

«È importante che non vengano rimandati i controlli se sono urgenti o se c'è un sospetto di riacutizzazione infettiva – raccomanda ai ragazzi e alle loro famiglie la dottoressa Vincenzina Lucidi della fibrosi cistica - Siamo rassicurati dal fatto che tutto quello che avete imparato ed applicato in questi anni, per la prevenzione delle infezioni polmonari, come la sterilizzazione degli strumenti, la mascherina, la distanza sociale (a volte anche negli affetti), è la stessa metodologia che gli scienziati e gli epidemiologi stanno raccomandando in ogni continente, per la difesa contro il COVID-19».