Orari di visita di parenti e amici

Poche regole per rendere il periodo all'Ospedale Bambino Gesù meno distante dagli affetti
Stampa Pagina

I visitatori al Bambino Gesù sono sempre i benvenuti, anche perché rendono il periodo di degenza in Ospedale più piacevole per i nostri pazienti. Chiediamo però a parenti e amici di attenersi ad alcune semplici regole di comportamento, a partire dal rispetto degli orari di visita.

I pazienti possono ricevere visite, salvo diverse indicazioni del reparto:

- Dal lunedì al sabato dalle 16.30 alle 20.00

- La domenica e i giorni festivi anche dalle 10.00 alle 12.00


Per particolari necessità delle attività di cura, può essere chiesto ai visitatori di uscire temporaneamente dalla stanza. Rispettate sempre queste indicazioni per permettere al personale sanitario di assicurare la migliore assistenza ai pazienti.

Al di là degli orari di visita, è sempre garantita all'interno dei reparti la presenza di un genitore accanto al proprio figlio, compresa la possibilità di pernottamento nella stanza di degenza.

Regole parzialmente diverse seguono i reparti di terapia intensiva. L'ingresso per un genitore è comunque garantito 24 ore su 24, compatibilmente con le attività cliniche e assistenziali, mentre la possibilità di ingresso di altri visitatori dipende dallo stato di coscienza del paziente ed è comunque subordinato alle indicazioni del personale sanitario.



Ecco poche e semplici regole per rendere le visite più sicure:

Non affolliamo le stanze e rispettiamo chi ci sta accanto

Nelle stanze di degenza vi chiediamo di entrare 2 persone alla volta. Le stanze infatti sono condivise: anche per questo non devono essere affollate ed è importante rispettare sempre i vostri compagni di stanza.

È molto importante evitare il contatto con gli oggetti presenti nelle stanze. In particolar modo vi chiediamo di non sedervi sui letti e di non utilizzare i servizi all'interno delle stanze: entrambi sono solo per i degenti e il genitore che l'accompagna. È importante che sia mantenuta l'igiene per la sicurezza dei pazienti: i visitatori possono utilizzare i bagni comuni che si trovano in diversi punti delle sedi dell'Ospedale.

Abbassiamo la suoneria dei cellulari per non disturbare i pazienti e le famiglie che condividono la stanza.

Rimandiamo le visite se abbiamo tosse, raffreddore o influenza

Se non siamo perfettamente in salute non è una buona idea fare visita a chi è ricoverato, che deve essere esposto il meno possibile a dei rischi. Il personale sanitario può aiutarvi a capire se è il caso o meno di far visita, fornirvi le indicazioni da seguire e le eventuali precauzioni necessarie, come indossare una mascherina, per proteggere tutti dal pericolo di contagio.

I regali per i bambini sono sempre ben accetti, ma con alcune attenzioni

Per motivi di igiene e controllo delle infezioni alcuni oggetti non possono entrare nei reparti. In generale, ogni oggetto o giocattolo che entra nei reparti deve poter essere disinfettabile.
Per questo non è possibile portare peluche, anche se nuovi.
La stessa cosa vale per i palloncini, allegri e colorati, ma che possono essere pericolosi per i bambini più piccoli o causare allergie.

Esistono delle regole e delle restrizioni anche per i cibi e le bevande: la dieta è infatti parte integrante della terapia.
Per qualsiasi dubbio su cosa è possibile far entrare o meno nei reparti, chiedete al coordinatore infermieristico, perché ogni reparto potrebbe avere delle restrizioni diverse.

Ricordiamoci di lavare le mani

Lavare le mani è un gesto semplice ed è la prima misura da attuare per ridurre il rischio di trasmissione delle infezioni, soprattutto in Ospedale. Per questo è molto importante  lavarle secondo le indicazioni fornite dal personale e comunque sempre prima di entrare in contatto con i pazienti. In vari punti dell'Ospedale e all'interno dei reparti si trovano dei dispenser di disinfettanti a base alcolica che, tranne in casi particolari (mani visibilmente sporche che vanno lavate con acqua e sapone), sono utili per essere certi di non portare il rischio di infezione all'interno dell'Ospedale.

Per ulteriori dubbi o informazioni rivolgetevi al personale delle Unità Operative che è a vostra disposizione per garantire il miglior benessere possibile ai bambini.