Haemophilus influenzae tipo b

Questo batterio provoca infezioni gravi in molti casi e la sua trasmissione avviene per contatto diretto 

L'Haemophilus influenzae di tipo b (Hib) E un batterio Che causa infezioni Spesso graui , Soprattutto nia Bambini di Età Inferiore ai di 5 anni. Sono stati descritti 6 diversi tipi di Haemophilus ed il tipo b (Hib) è responsabile del 95% delle forme gravi. La trasmissione avviene attraverso contatto diretto, con inalazione di goccioline emesse con le secrezioni naso-faringee da parte di malati e/o portatori. La contagiosità dell'Hib è limitata. Tuttavia, in comunitàasili, scuole si possono verificare piccole epidemie. Il periodo di incubazione è sconosciuto.

Solitamente l'Hib dà una malattia simile all'influenza che si risolve nel giro di pochi giorni. Ma in alcuni casi l'infezione causa malattie gravi , si denomina invasiva. Le malattie invasive causate da Hib possono interessare diversi organi. I quadri più comuni sono: 

  • Meningite , infezione delle membrane che rivestono il cervello e il midollo spinale. I sintomi tipici sono febbre, sindrome del collo, vomito, alterazione dello stato mentale;
  • E piglottite (infezione dell'epiglottide, struttura della gola che ricopre e protegge la laringe durante la deglutizione). Si manifesta con difficoltà respiratoria, causata da un'ostruzione delle vie aeree da parte dell'epiglottide infiammata, con conseguente rischio di morte per soffocamento;
  • A rtrite settica , infezione a carico di un'articolazione, che appare arrossata, tumefatta e dolente;
  • Cellulite , infezione dei tessuti sottocutanei, che interessa generalmente faccia, testa, o collo, si manifesta con arrossamento e gonfiore a carico della zona interessata;
  • O tito ;
  • Polmonite ;
  • O steomielite , infezione ossea rara;
  • Pericardite, infezione del foglietto che riveste il cuore.      

Il destino dei pazienti dipende dalla localizzazione dell'infezione. La mortalità per meningite da Hib è del 2% - 5% anche con una appropriata terapia antibiotica. Chi guarisce dalla meningite può soffrire però di conseguenze neurologiche, che si verificano nel 15%-30% dei pazienti.

L'esame colturale di materiale infetto (secrezioni naso-faringee, liquor, sangue) permette di isolare e identificare l'Hib. 

La terapia antibiotica è fondamentale per il trattamento dell'infezione da Hib. Il tipo di antibiotico, la via di somministrazione (orale o endovena) e la durata devono essere scelti in base alla localizzazione dell'infezione e al suo andamento. 

La prevenzione si basa sulla vaccinazione .

 

Iscriviti alla newsletter  per ricevere i consigli degli specialisti del Bambino Gesù.


  • A cura di: Laura Cursi, Francesca Ippolita Calò Carducci
    Unità Operativa di Malattie Infettive e Immunoinfettivologia
  • in collaborazione con:

Ultimo Aggiornamento: 27 luglio 2021


 
 

COME POSSIAMO AIUTARTI?

 

CENTRALINO

  (+39) 06 6859 1

PRENOTAZIONI (CUP)

 (+39) 06 6818 1
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
Sabato, 8.00 - 12.45

PRENOTAZIONI ONLINE


URP

Informazioni, segnalazioni e reclami  (+39) 06 6859 4888
Lunedì - Venerdì, 8.00 - 16.00
  urp@opbg.net


UFFICIO STAMPA

 (+39) 06 6859 2612   ufficiostampa@opbg.net

REDAZIONE ONLINE

  redazione@opbg.net

DONAZIONI

  (+39) 06 6859 2946   info.fond@opbg.net

LAVORA CON NOI

  risorseumane@opbg.net