Coronavirus, le regole per l'accesso in Ospedale

10 cose da sapere per venire in ospedale in sicurezza e proteggere bambini, famiglie e personale
Stampa Pagina

Per proteggerci dal Covid 19 sono necessarie nuove regole per l'accesso in Ospedale. Ecco il percorso e le regole che vi consentono di venire al Bambino Gesù in sicurezza:

1. Pronto Soccorso
Nel caso in cui, per qualsiasi tipo di emergenza o urgenza, sia necessario recarsi al Pronto Soccorso, l'Ospedale ha predisposto 2 percorsi distinti: un percorso dedicato a bambini e i ragazzi con sospetta infezione respiratoria e uno dedicato a tutte le altre necessità. Questi percorsi separati ci consentono di garantire sicurezza e protezione a tutti: pazienti, accompagnatori e operatori sanitari.

- Leggi i suggerimenti su quando portare il bambino al Pronto Soccorso
Leggi le regole per accedere al Pronto Soccorso in tempo di Coronavirus

2. Screening telefonico
Se avete prenotato una visita o un esame diagnostico, oppure nel caso di un ricovero programmato (anche Day Hospital e Day Surgery), l'Ospedale vi contatterà telefonicamente qualche giorno prima per valutare attraverso uno screening le condizioni cliniche del vostro bambino o ragazzo. Nel caso di febbre, tosse o sintomi respiratori, verrà concordato con voi un nuovo appuntamento. Se i sintomi dovessero manifestarsi nei giorni successivi al contatto telefonico, vi chiediamo di disdire l'appuntamento, contattare il vostro pediatra e seguire eventualmente le indicazioni del Ministero della Salute per sospetta infezione da Covid-19.

- Leggi come disdire un appuntamento prenotato al Bambino Gesù
- Leggi quali sono i primi sintomi per riconoscere il Covid-19

3. Rispetto degli orari
Per evitare assembramenti all'interno delle strutture dell'Ospedale, è importante rispettare l'orario dell'appuntamento. Vi chiediamo di venire in Ospedale solo 15 minuti prima dell'appuntamento.

4. Misurazione della temperatura
Quando arriverete in Ospedale il personale rileverà all'ingresso la temperatura corporea del bambino e dell'accompagnatore. Vi chiederemo anche di compilare una scheda di screening per avere informazioni sui 14 giorni precedenti l'appuntamento. Per velocizzare le operazioni di ingresso, potete scaricare la scheda e portarla già compilata da casa. È importante segnalare subito al personale la presenza di febbre o sintomi respiratori e indossare la mascherina.

- Scarica e compila la scheda per lo screening di ingresso in Ospedale

5. Un solo accompagnatore
È opportuno che per ogni bambino o ragazzo ci sia un solo accompagnatore. Questa regola ci consente di mantenere l'Ospedale non affollato. Ci rendiamo conto che può essere una misura difficile da rispettare, ma è fondamentale per garantire la sicurezza di tutti. Sono, inoltre, sospese le visite di parenti e amici a bambini e ragazzi ricoverati, ma è sempre garantito a un genitore di restare accanto al proprio figlio durante il periodo di ricovero. È consentito il cambio tra i genitori.

6. Distanziamento fisico
In tutti gli spazi interni ed esterni dell'Ospedale vi chiediamo di rispettare la distanza di sicurezza di almeno 1 metro dalle altre persone. Vi chiediamo anche di rispettare le file e le indicazioni per le sedute in sala d'attesa.

7. Igiene delle mani ed etichetta respiratoria
Lavate spesso le mani con acqua e sapone. Quando siete fuori, portate con voi un flaconcino di soluzione alcolica per averlo sempre a disposizione. In Ospedale troverete dei dispenser con una soluzione disinfettante. Evitate di toccare occhi, naso e bocca con le mani. Starnutite o tossite su fazzoletti monouso (da gettare subito dopo) oppure nella piega del gomito.

- Leggi quello che c'è da sapere sull'igiene delle mani come prima misura contro le infezioni

8. Mascherina facciale
Negli ambienti chiusi è obbligatorio indossare una mascherina che copra naso e bocca. Questo vale sia per gli adulti che per i bambini sopra i 6 anni, che riescano a tollerarla. La mascherina può essere di tipo chirurgico o in tessuto, riutilizzabili e lavabili.

- Leggi come indossare la mascherina

9. Tampone per interventi chirurgici
In caso di interventi chirurgici programmati, è prevista l'esecuzione del tampone orofaringeo qualche giorno prima in Ospedale, per diagnosticare l'eventuale presenza del virus. Le famiglie verranno contattate per tempo per concordare un appuntamento. Il tampone viene eseguito anche in caso di interventi in urgenza.

- Leggi cosa sono tampone e test sierologici

10. Collaboriamo
Vi chiediamo di seguire le indicazioni del personale ospedaliero e di rispettare le norme igieniche e di comportamento, per garantire cure a bambini e ragazzi in sicurezza. Insieme possiamo mantenere l'Ospedale un luogo sicuro. Potete inviarci segnalazioni e spunti di miglioramento all'indirizzo urp@opbg.net.

Vi ricordiamo che in questo periodo l'Ospedale ha attivato una serie di servizi di consulenza a distanza, su diverse specialità cliniche, per dare risposta ai problemi di salute non urgenti di bambini e ragazzi.