"Dottori in corsia" - La I puntata della IV stagione

Gli approfondimenti delle storie di Mattia e Davide
Stampa Pagina

11 gennaio 2021

Mattia ha 17 anni e vuole diventare un campione di pentathlon, ma da tre anni convive con una malattia che minaccia il suo sogno: l'epilessia. Dopo anni di terapie farmaceutiche che non hanno dato i risultati sperati, l'unica speranza per una guarigione completa è riposta nelle mani dei neurochirurghi del Bambino Gesù. Sono in onda da stasera le nuove puntate della docu-serie "Dottori in corsia - Ospedale Pediatrico Bambino Gesù" con le storie dei pazienti in cura nell'ospedale pediatrico della Santa Sede.

Per approfondire gli aspetti clinici della storia di Mattia:

LEGGI: Epilessia

LEGGI: Chirurgia dell'epilessia

LEGGI: Neuronavigazione


Insieme a quella di Mattia, sullo schermo la storia di Davide, 13 anni. Alla nascita gli viene diagnosticata una malattia rara: la sindrome di Vacterl, una patologia poli malformativa che interessa vari organi del corpo. Il problema più serio è ai reni e l'unico rimedio, nel lungo periodo, è il trapianto. Quando Davide compie 9 anni arriva la notizia più temuta. I reni non funzionano più. E' papà Luigi a prendere la decisione. Donerà un rene al figlio.

Per approfondire gli aspetti clinici della storia di Davide:

LEGGI: Sindrome di Vacterl

LEGGI: Atresia esofagea

LEGGI: Trapianto di rene


Insieme ad alcuni protagonisti della puntata e ad altri esperti, abbiamo approfondito le storie di Mattia e Davide in una diretta Facebook:

La prima puntata di "Dottori in corsia-Ospedale Pediatrico Bambino Gesù" è disponibile su Rai Play. Le nuove puntate della docu-serie di Simona Ercolani, prodotta da Stand by me in collaborazione con Rai Fiction e la partecipazione straordinaria di Federica Sciarelli, proseguono ogni lunedì, in seconda serata su Rai3.