Per raggiungere e mantenere il successo delle vaccinazioni bisogna vaccinare il più alto numero di persone possibile.

Il calendario vaccinale raccomandato dal Ministero della Salute e aggiornato nel tempo, indica la cronologia con la quale è consigliato somministrare i vaccini.

Per garantire la massima sicurezza dei vaccini, viene eseguita una costante attività di sorveglianza dei possibili effetti collaterali.

Con i vaccini combinati è possibile ridurre il numero di iniezioni, il disagio e lo stress avvertito dai bambini.

Quando si programma un viaggio, è consigliabile fare il punto sulle vaccinazioni con il proprio medico e con il proprio pediatra almeno 8 settimane prima della partenza.

I vaccini contro il meningococco prevengono la meningite causata dal meningococco.

Si tratta di un germe che può trovarsi comunemente nelle prime vie respiratorie, soprattutto durante la stagione fredda.

Il Ministero raccomanda la vaccinazione dei nuovi nati con il vaccino esavalente.

Il Ministero della Salute raccomanda la vaccinazione a tutti i bambini a partire dal compimento dell’ottava settimana di vita.

Il vaccino è disponibile in forma singola o combinato con altri vaccini nel vaccino esavalente (insieme alle componenti contro tetano, difterite, pertosse e poliomielite, epatite B).

Sono disponibili due formulazioni, una pediatrica (D) e una per adulti (d). Il vaccino si somministra con un'iniezione intramuscolare.

ll vaccino contro il virus dell'epatite B è costituito da una componente del virus completamente inattiva ottenuta in laboratorio mediante tecniche d'ingegneria genetica.